Home Cronaca 500 morti al giorno per cancro, l’allarme della Lilt: “Si potenzi il sistema sanitario”

500 morti al giorno per cancro, l’allarme della Lilt: “Si potenzi il sistema sanitario”

Più mezzi diagnostici e più operatori sanitari per i malati di cancro. L’appello arriva dalla Lilt, la Lega italiana per la lotta contro i tumori, secondo cui passata la fase delle chiusure forzate ora è necessario potenziare il sistema sanitario. “L’emergenza sanitaria legata al Covid – ha esordito Carmela Franchella, presidente della sezione provinciale della Lilt– ha pesato fortemente sui malati di tumore a causa di terapie e controlli rinviati, esami diagnostici e visite cancellati. L’emergenza Coronavirus ha danneggiato tutti i malati, sia quelli che già stavano combattendo contro il tumore ma anche i nuovi malati spesso a causa delle diagnosi tardive”. “La nostra sezione non si è fermata – ha aggiunto la Franchella – e la LILT ha attivato una serie di iniziative per continuare ad essere al fianco dei malati oncologici”. La Lilt ha continuato a fare prevenzione anche con la metodologia a distanza, ma purtroppo è stato interrotto il servizio di trasporto dei malati e le visite presso gli ambulatori di psicologia e di nutrizionistica. Adesso è il momento di mettere in campo maggiori risorse e più personale. Stando ai dati forniti dalla Lilt nazionale in Italia muoiono 500 persone al giorno a causa del cancro e ci sono mille nuove diagnosi. L’emergenza Coronavirus, ora, ha peggiorato la situazione, con visite rinviate, controlli di prevenzione e follow-up cancellati, terapie trascurate: tutto questo non potrà che trasformarsi in nuove tardive diagnosi e nuovi morti. Secondo la Franchella non si sta recependo fino in fondo la gravità della situazione. “E’ tempo che le Regioni potenzino il sistema sanitario: i cittadini devono conoscere bene i rischi e i numeri del fenomeno cancro, non solo quelli del Covid. Solo così – conclude la dottoressa Franchella- sarà possibile fare prevenzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Polemica sulla rete di telecomunicazione in fibra ottica nel centro storico di Trivento, interviene l’assessore ai Lavori Pubblici Lomastro

Polemica sulla rete di telecomunicazione in fibra ottica nel centro storico di Trivento, i…