In occasione della Giornata mondiale contro le infibulazioni, l’associazione “ la rosa e il libro, ha ospitato, presso la sala consiliare del comune di Macchia D ‘ Isernia, l’iniziativa  infibulazero” una coperta per un futuro senza mutilazioni genitali femminili.

L’evento programmato da  “La terra di Piero l’associazione  cosentina no profit che realizza progetti di solidarietà in terra d’ Africa, prevede la realizzazione di una coperta gigante, realizzata grazie a volontarie provenienti da tutta Italia. Anche le  uncinettine di Colli al Volturno e le collaboratrici della bottega creattiva di Macchia d’Isernia  hanno aderito al progetto.

L’obiettivo dell’iniziativa raccolta dall’associazione La Rosa e il libro,  è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’infibulazione, una pratica disumana, violenta, che ancora colpisce e devasta, nel fisico e nella psiche, tantissime giovani donne, e di raccogliere fondi per costruire scuole in Tanzania e Zambia, due Paesi in cui la pratica è ancora diffusa.

Ogni coperta è unica e rappresenta un messaggio di speranza per le donne che hanno subito l’infibulazione.

 

Potrebbe interessanti anche:

Comunali Termoli, l’avvocato Giuseppe “Joe” Mileti candidato sindaco per la coalizione progressista

La coalizione progressista di Termoli, formata da Partito Democratico, MoVimento 5 Stelle,…