Sono almeno due le persone indagate per la morte di Domenico D’Amico, il ragazzo di Bojano che ha perso la vita durante il suo turno di lavoro alla Serioplast, azienda del nucleo industriale di Pozzilli. Nei loro confronti è stato ipotizzato il reato di omicidio colposo. La Procura di Isernia, intanto, ha conferito l’incarico per l’autopsia: si farà domani mattina al Veneziale. Nel frattempo proseguono gli accertamenti da parte dei Carabinieri. Nelle ultime ore i militari della stazione di Filignano hanno acquisito ulteriore documentazione in fabbrica.

Potrebbe interessanti anche:

Covid: due decessi e 331 nuovi positivi

I dati Covid con il bollettino dell’Asrem diffuso dopo che non è stato diffuso, come…