Stamane l’assessore allo sport al comune di Campobasso ha convocato i suoi colleghi Giuseppina Panichella, del Bilancio e Patrimonio, e Giuseppe Amorosa, dei lavori pubblici, unitamente ad alcuni dirigenti della struttura comunale per fare il punto della situazione sui lavori allo stadio, argomento scottante strettamente legato alla domanda di ripescaggio del Campobasso in Lega Pro e di cui ci siamo occupati nei servizi di ieri. Da palazzo San Giorgio trapelano indiscrezioni positive circa il reperimento delle risorse utili per aggiungere due opere importanti per l’eventuale salto di categoria, parliamo della sala Gos e della videosorveglianza con cui la struttura verrebbe dotata di una serie di telecamere connesse al tema della sicurezza negli stadi. Parlavamo di euro 100.000 che erano stati messi a bilancio e che pare che siano stati reperiti dalla struttura comunale. Nel frattempo, il Campobasso società ha inviato una missiva al comune per informare di tutte le opere necessarie e richieste da allegare alla domanda di ripescaggio. Palazzo San Giorgio conosce tutte i requisiti strutturali che Selvapiana deve avere. È iniziata una specie di lotta contro il tempo. I lavori infrastrutturali riguardanti l’apposizione dei copriferro dovrebbero cominciare a breve e, secondo buone previsioni, dovrebbero durare un mese; l’aggiunta di sala Gos e video sorveglianza dovrebbe andare di pari passo. Anche il Comune sta cercando serrare i ranghi a fronte di una forte volontà della società rossoblu di tornare nel professionismo sette anni dopo l’ultima presenza.

La dirigenza prova a chiudere altre trattative entro questa settimana: quelle con Menna, Cogliati ed Alessandro sarebbero in dirittura d’arrivo. Ovviamente ad alcune conferme dalla passata stagione che saranno i tre quarti della rosa faranno da contraltare pure delle partenze. Sub iudice la posizione del difensore romano Sbardella. Pare che la società voglia dotare il tecnico Cudini di un regista, un ruolo non soddisfatto da Pizzutelli e al quale spesso si adattato con profitto il volitivo Brenci. Non solo parte tecnica, ma anche marketing per la società di Mario Gesuè: negli ultimi giorni è stata rinnovata la collaborazione con la concessionaria di auto Autopia che sarà uno dei main sponsor del Campobasso stagione 2020/2021.

Menna prossimo alla conferma

Notizie rilevanti dal mondo della quarta serie: il collegio di garanzia del Coni ha respinto tutti i ricorsi delle trentasei società retrocesse dalla serie D in eccellenza a causa della cristallizzazione del campionato. Le suddette squadre si erano unite sotto forma di class action in un gruppo denominato Salviamoci e si erano scagliate pesantemente contro la decisione dei vertici Lnd. Per la cronaca ricordiamo che nel girone delle molisane le ultime quattro al primo marzo sono state Sangiustese, Avezzano, Chieti e Jesina. La decisione del collegio del Coni è arrivata in tempi rapidi e ha respinto le ragioni delle società che, dunque, retrocedono in eccellenza. A meno che qualche altro organo di giustizia non capovolga successivamente tale decisione.

Potrebbe interessanti anche:

Calcio, Lega Pro, Campobasso alla ricerca del successo che manca da due mesi. Cudini squalificato per un turno

Campobasso con l’obbligo di reagire rispetto alla crisi di risultati. A preoccupare non è …