Ogni piccolo comune della nostra regione ha una storia da raccontare, ogni paese ha un tesoro da mettere in mostra. Basta cercare. Ed è esattamente ciò che ha fatto Archeomolise, accendendo i riflettori su Carpinone. Nell’ultimo numero monografico della rivista esperti e studiosi spaziano dall’archeologia alla storia dell’arte, dal paesaggio alle tradizioni culturali del paese. I contenuti sono stati curati da Tommaso Evangelista e Gabriella Di Rocco. L’iniziativa è stata accolta con entusiasmo dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Pasquale Colitti. La pubblicazione di Archeomolise, infatti, oltre a dare visibilità al paese, ha permesso di riscoprire il suo patrimonio storico-culturale e le sue grandi potenzialità. Se valorizzate a dovere, possono diventare una preziosa risorsa da sfruttare in chiave turistica.

Potrebbe interessanti anche:

Una famiglia alla guida della Caritas di Termoli-Larino

Il vescovo, mons. Gianfranco De Luca ha nominato i coniugi, il diacono Vito Chimienti e su…