Pubblicato: sabato 08 dicembre, 2018 - Tempo di lettura: 1 min.

Isernia. Prescrizione, giudici e avvocati: riforma inutile, occorrono più magistrati

Foto Pino Manocchio

Il tribunale isernino è uno dei più virtuosi d’Italia: il fenomeno della prescrizione dei reati riguarda una percentuale molto bassa rispetto alla media nazionale. Ma il problema della lentezza dei processi resta. Ed è dovuto dalla carenza di giudici, ha sottolineato il presidente della camera penale di Isernia Francesco La Cava durante i lavori del convegno incentrato proprio sulla “Prescrizione del reato e ragionevole durata del processo”, di scena nell’aula Aldo Moro del palazzo di giustizia di Isernia. Sulla stessa linea il presidente del tribunale, Vincenzo Di Giacomo. Oltre a Di Giacomo e La Cava, all’incontro – moderato dall’avvocato e giornalista Felice Pettograsso – hanno partecipato il procuratore capo Carlo Fucci, il consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti Vincenzo Cimino e il presidente dell’Ordine degli avvocati di Isernia Maurizio Carugno. Anche per lui l’ipotesi di rivedere la prescrizione è da bocciare senza appello. La prescrizione è il fallimento dello Stato – hanno ribadito il giudice Di Giacomo e l’avvocato La Cava – per questo il potere politico più che riformare dovrebbe impegnare maggiori risorse economiche per la giustizia e l’adeguamento degli organici. Un concetto, questo, sottolineato con forza anche nel documento che la Camera penale di Isernia – tra le più attive in Italia – ha indirizzato tra gli altri al ministro della giustizia Alfonso Bonafede.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 
Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi