Pubblicato: mercoledì 14 febbraio, 2018 - Tempo di lettura: 2 min.

Donna trovata senza vita sul lungomare di Termoli, l’autopsia farà chiarezza sulle cause della morte. Si cercano testimoni

Sarà l’autopsia ad accertare le cause della morte di Annamaria Tabellione, la donna di 55 anni scomparsa venerdì scorso da Musellaro, frazione di Bolognano in provincia di Pescara, e ritrovata senza vita dopo quattro giorni sul lungomare di Termoli. Le indagini, coordinate dalla Procura di Larino diretta dal procuratore capo Antonio La Rana e affidate al pm, Ilaria Toncini, puntano a fare chiarezza sul caso dopo la denuncia presentata dalla famiglia anche alla trasmissione ‘Chi l’ha visto’ e le ricerche che si sono estese in tutta la zona con l’aiuto di un elicottero.

Sono stati i proprio i familiari a confermare martedì sera l’identità della 55enne, sposata con due figli, ritrovata lungo la spiaggia vestita così come era stata segnalata il giorno della scomparsa quando si è allontanata da casa alle quattro e mezza del mattino: un giubbotto, dei pantaloni scuri e degli stivaletti col tacco.

Per consentire gli accertamenti, la salma è stata sequestrata e trasferita all’obitorio dell’ospedale San Timoteo di Termoli.

Interfibra - Internet veloce + chiamate illimitate a partire da 9  al mese

La polizia sta raccogliendo tutti gli elementi utili per ricostruire le ultime ore di vita di Annamaria e risalire alle cause della morte e anche al luogo da cui il suo corpo sia arrivato fino a Termoli trascinato dalla corrente tra il lido La Lampara e la Stella Marina. Se dal territorio di Pescara o da altra zona tra l’Abruzzo e il Molise. Da una prima ricognizione cadaverica non risultano segni di violenza e, tra le ipotesi, si valuta un possibile incidente avvenuto in un punto ancora sconosciuto o un malore prima di finire in acqua per escludere anche un gesto volontario.

Per questo gli agenti del commissariato di Termoli e della Squadra mobile di Campobasso cercano possibili testimoni; sono stati acquisiti vari filmati delle telecamere così come si cerca ancora la Renault Clio rossa CG417VD a bordo della quale la donna si sarebbe allontanata.

Dall’autopsia arriveranno informazioni più chiare per dare una risposta alla morte di Annamaria Tabellione mentre la comunità della piccola frazione della Majella pescarese ha espresso vicinanza alla sua famiglia.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 



Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi