Pubblicato: martedì 16 aprile, 2013 - Tempo di lettura: 1 min.

Allarme OSCE, troppi giornalisti intimiditi in italia, le autorità intervengano

VIENNA, 10 aprile 2013 –Il Rappresentante OSCE per la libertà dei mezzi di informazione, Dunja Mijatovic, ha condannato l’invio del pacco bomba alla sede torinese del quotidiano ‘La Stampa’, ricordando che “purtroppo questo è solo l’ultimo di una serie di episodi in cui i giornalisti sono stati attaccati e intimiditi in Italia”, una serie che rivela “una tendenza preoccupante che deve essere affrontata con prontezza da parte delle autorità italiane” senza risparmiare alcuno sforzo.

 

“Tutte le minacce ai media rappresentano una minaccia diretta alla libertà di informazione. Sottolineo con piacere l’avvio immediato di un’indagine su questa materia, così come l’ampio sostegno politico e collegiale a favore del giornale colpito e della libertà dei media, ha affermato “Mijatović in una nota diffusa a Vienna, riferendosi alle dichiarazioni di solidarietà da parte dei maggiori partiti politici italiani, di giornalista e sindacati, nonché del Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano subito dopo l’episodio che ha colpito “La Stampa”.

“Purtroppo, l’attacco a ‘La Stampa’ è solo l’ultimo di una serie di casi in cui i giornalisti sono stati attaccati e intimiditi in Italia. Si tratta di una tendenza preoccupante che deve essere affrontata con prontezza da parte delle autorità italiane. Le minacce ai media non possono essere tollerate e le autorità non devonon risparmiare alcuno sforzo nella lotta contro questi episodi, “Mijatović concluso.

Interfibra - Internet veloce + chiamate illimitate a partire da 9  al mese

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Il Giornale del Molise, reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001 - Editore E.I.S. srl – via San Giovanni in Golfo Z.I. 86100 Campobasso – P.IVA 01576640708
Editorialista Pasquale Di Bello - Direttore responsabile Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi