fanelli“Dopo la farsa andata in scena ieri in consiglio comunale a Isernia la Fanelli dovrebbe dimettersi. Il governatore regionale non può restare in silenzio altrimenti è complice o fautore di questo spettacolo politico indecoroso”: questo in sintesi il commento del parlamentare del Pd Danilo Leva, alla luce del passaggio in maggioranza di Cosmo Tedeschi. Le sue riflessioni le ha pubblicate sul suo profilo Facebook. Questo il testo integrale: “Ieri Cosimo Tedeschi ha annunciato il passaggio in maggioranza con d’Apollonio. Inutile dire che si è trattata di una banalissima quanto annunciata chiusura del cerchio. Non l’ha capito solo il segretario regionale del Pd e insieme a lei l’intero gruppo dirigente regionale che in campagna elettorale l’hanno sostenuto in ogni modo possibile, non sono stati capaci neppure di rimuoverlo da un incarico di segreteria e in più di un’occasione hanno auspicato addirittura che il miglior ballottaggio possibile fosse tra la Formichelli e Tedeschi. Ora se il Pd fosse ancora un partito la Fanelli dovrebbe dimettersi e chiedere scusa con umiltà, ma siccome oramai lei stessa l’ha ridotto ad una sommatoria di comitati elettorali resterà al suo posto. Peccato che a dimettersi sono stati già gli elettori i quali oramai ci abbandonano in numero sempre più cospicuo, ma questo si sa, che nella stagione politica in cui viviamo, non conta più nulla: l’importante è l’adorazione del potere quale strumento di sistemazione di una serie di interessi personali. Chi di fronte a tutto questo resta in silenzio, a partire dal governatore regionale, è complice o peggio ancora fautore di un disastro politico che relegherà il centro sinistra ad un ruolo del tutto marginale nella nostra regione.”

Potrebbe interessanti anche:

A Civitanova torna la “coppa” con carne e patate

Il 19 e 20 agosto a Civitanova del Sannio torna l’evento “Carne e patate sott alla coppa”.…