8.2 C
Campobasso
venerdì, Marzo 1, 2024

Il Plaza di Vasto riapre agli sposi con l’Unconventional Wedding

AttualitàIl Plaza di Vasto riapre agli sposi con l'Unconventional Wedding

Nuova veste per il Plaza che ha riaperto le porte ai matrimoni dopo un mese di restyling. E lo ha fatto con un evento, l’Unconventional Wedding in cui sono state proposte le ultime tendenze per una cerimonia perfetta. Dalle decorazioni dei tavoli, alle composizioni floreali, ai vestiti da sposa. La struttura, che si affaccia sul golfo di Vasto, è tra le più ambite per chi cerca un luogo esclusivo per il più bel giorno della propria vita e dove ora è possibile anche svolgere le cerimonie civili in giardino, tanto in voga negli States. “A distanza di cinque anni dall’apertura abbiamo deciso di rinnovare in parte le nostre due sale e di ampliare il giardinoper garantire il massimo ai nostri clienti” spiega il proprietario Nicola Paglione.

Il ristorante può contare sui migliori professionisti come lo chef Nicola Vizzarri ambasciatore della cucina italiana nel mondo e come Mirko Vinciguerra, argento mondiale nell’intaglio di frutta e vegetali. “I nostri piatti sono pensati e preparati con cura e la scelta degli ingredienti è legata alle stagioni” spiega Nicola Vizzarri. “La nostra cucina di base è tradizionale, rinnovata nei gusti e nei colori con le tendenze del momento. Usiamo i migliori ingredienti in base alle stagioni e siamo molto attenti ai gusti degli sposi” spiega lo chef Vizzarri. Ma com’è il matrimonio al Plaza? “Un matrimonio esclusico e dinamico” secondo il direttore amministrativo Ilaiza Tagliente e dove è possibile essere seguite da tre wedding planner.

La struttura che si estende su 10mila metri quadrati è nata esclusivamente per i matrimoni, tutto è pensato per coccolare gli sposi e accompagnarli nel grande giorno. “La nostra filosofia è quella di fare un’unica cerimonia al giorno, in modo da dedicarci in toto agli sposi che possono scegliere tra lo svolgere la cerimonia all’esterno oppure all’interno. O con entrambe le soluzioni” conclude Claudio Nerone, il direttore operativo.

Ultime Notizie