Al di là dell’ilarità spicciola e delle facili battute, la notizia relativa al presunto simbolo della “Z” riconducibile alla propaganda dell’attacco russo in Ucraina, usato per imbrattare un muro di sostegno stradale tra Agnone e Capracotta, è stata attenzionata anche dalle istituzioni.

Difatti, nelle scorse ore i dipendenti della Provincia di Isernia hanno provveduto alla rimozione del segno lungo la SP 87. Il simbolo è ora illeggibile.

La rimozione della “Z” è avvenuta a seguito della segnalazione de Il Giornale del Molise e della nota di interessamento della Consigliera comunale di Agnone Michela Cerbaso riportata sulle colonne della testata de L’Eco dell’Alto Molise. Un segnale di attenzione da parte delle istituzioni positivo e d’impatto su una tematica molto importante quale la guerra combattuta alle porte dell’Europa dell’Est.

Lo scatto ritraente la rimozione del simbolo della “Z” lungo la SP87.

Potrebbe interessanti anche:

Sanità: accolto ricorso Gemelli Molise, sospesa efficacia decreto Toma

Il Tar Molise ha sospeso l’efficacia del decreto commissariale e di tutti gli atti c…