Non accennano a spegnersi le polemiche che stanno interessando nelle ultime settimane il gruppo di maggioranza del Comune di San Pietro Avellana, guidato dalla Sindaca Simona De Caprio, e il gruppo di minoranza guidato dal candidato a Sindaco all’ultima tornata elettorale, Giuseppe Sebastiano.

Nei giorni scorsi vi avevamo dato conto delle dichiarazioni riportate dal gruppo di opposizione sui social relative alla mancata candidatura del borgo al bando “Linea A” del PNRR che, in caso di selezione, avrebbe potuto consentire l’ottenimento di 20 milioni di euro per progetti di rigenerazione.

La Sindaca De Caprio è tornata sull’argomento per chiarire la sua versione dei fatti in merito alla polemica portata all’attenzione della cittadinanza. “Non è assolutamente vero che l’Amministrazione pensi a tutto fuorché ai bandi in uscita. Ci stiamo attivando a riguardo e daremo il 100% per fare il meglio per il nostro Comune. Per quanto riguarda la ‘Linea A’ del bando sui borghi, purtroppo San Pietro Avellana non avrebbe avuto alcuna possibilità di essere selezionato come centro vincitore a causa dei vincoli stessi riportati dall’avviso. Sulla ‘Linea B’, invece, ci sono buone possibilità. – ha spiegato la prima cittadina a Il Giornale del Molise – Da quando ci siamo insediati abbiamo pensato ai fatti e continueremo a farlo. Non pensiamo alle chiacchiere come ha fatto qualcuno in precedenza. Rimango del parere che siano i fatti a contare, non gli attacchi sterili che non giovano a nessuno e tantomeno alla cittadinanza. Forse giovano solo a persone che vogliono ancora mettersi in mostra“.

 

Potrebbe interessanti anche:

Le fiere storiche al santuario di Canneto soppresse, il Gruppo di minoranza “Insieme per Roccavivara” prende le distanze

Le Fiere storiche al santuario di Canneto soppresse, il Gruppo di minoranza “Insieme per R…