Nella giornata di ieri, molta della vegetazione presente nell’agro di Carovilli, in località Selva di Castiglione, è stata distrutta da pericolosi incendi alimentati dal vento. A domare le fiamme sul posto sono intervenuti due gruppi dei Vigili del Fuoco, una squadra di Agnone e una di Isernia.

A Monteroduni, invece, un incendio, ha interessato il bosco nei pressi dell’oasi San Nazzaro, spento con l’ausilio di un mezzo aereo.

Le fiamme, inoltre, hanno colpito anche parte dell’agro di Agnone nei pressi del fiume Verrino. L’incendio è stato prontamente domato dalla squadra dei Vigili e un agnonese è stato individuato dal corpo dei Carabinieri del centro altomolisano quale sospettato per aver appiccato il fuoco. Al momento, l’uomo risulta in stato di fermo.

Potrebbe interessanti anche:

Olive taggiasche in salamoia, il top brand dell’agroalimentare ligure: il ricercatore di Trivento Gino Ciafardini nel team che rivoluzionerà il processo di conservazione

Olive taggiasche in salamoia, il top brand dell’agroalimentare ligure: il ricercatore di T…