Ieri sera un giovane infermiere di Agnone è rimasto vittima di un incidente mortale nei pressi della zona industriale di Casoli. Il 27enne prestava servizio presso l’ex ospedale del Comune chietino ed era alla guida di una moto Kawasaki.

La sua morte ha sconvolto l’intera comunità agnonese e tanti sono stati i messaggi di cordoglio e di vicinanza espressi alla famiglia del giovane e ai suoi amici. Tra questi figura anche il ricordo del Sindaco Daniele Saia che si è espresso a nome della cittadinanza: “Questa mattina Agnone piange la scomparsa di un concittadino giovanissimo, Mario Scampamorte, che ha perso la vita in un terribile incidente nei pressi di Casoli.

Un ragazzo energico, attivo, sorridente alla vita. Un infermiere che ha messo a disposizione dei malati da Covid-19 tutta la sua professionalità e il suo amore. Il dolore che l’intera comunità prova in questo momento è immenso, inspiegabile. Sono sicuro, però, che le cure e la disponibilità dimostrate da Mario nei confronti dei suoi familiari, dei suoi affetti e dei suoi pazienti resteranno come una traccia indelebile, come un segno per sempre tangibile del suo impegno per il prossimo.
L’intera Amministrazione comunale esprime le più sentite condoglianze ai parenti tutti e agli amici.
  • L’immagine in evidenza di articolo è di repertorio.

Potrebbe interessanti anche:

Omissione di atto d’ufficio, assolto l’architetto Mandrile

Il tribunale di Larino in composizione collegiale ha assolto l’architetto Livio Mand…