Un evento diventato, nel tempo, un appuntamento fisso dell’estate termolese nel clou della stagione turistica. Migliaia di presenze per seguire lo spettacolo di fuochi d’artificio, musica, luci e colori che ha illuminato il paese vecchio dalla mezzanotte della giornata di Ferragosto.

Dai palazzi e dagli alberghi a ridosso del muraglione fino alla passaeggiata, alla spiaggia e a chi si è spinto fino in acqua con un bagno sotto le stelle e la luna in un’atmosfera magica e densa di emozioni.

Tante prospettive per assistere anche da posizioni privilegiate per i più fortunati e condividere e rivedere sugli immancabili social i momenti dell’incendio che ogni anno si rinnova anche se sempre diverso nelle scelte artistiche o nelle musiche.

Una conferma per chi ogni anno assiste all’incendio e una novità per chi ha seguito per la prima volta uno spettacolo pirotecnico che ha rinnovato anche un messaggio di accoglienza per tutti i turisti che hanno scelto Termoli per trascorrere le vacanze o per migliaia di visitatori arrivati da altre località e rientrati nei centri di origine a ridosso di Ferragosto.

Luci, colori, effetti speciali e coreografie spettacolari in uno scenario singolare e coinvolgente.

Centro blindato con un piano predisposto dal Comune in collaborazione con le forze dell’ordine per consentire la partecipazione di migliaia di persone in sicurezza e un’occasione per ricordare anche le potenzialità del lungomare per gli eventi serali. L’incendio del castello continua così a stupire aprendo sui riflessi dei fuochi sul mare anche le ultime settimane della stagione.

Foto: Alessandro Nardella

Potrebbe interessanti anche:

Isernia, raccolta firme per l’associazione “Non ti scordar di me”

L’associazione Non ti Scordar di me, in Piazza Stazione oggi a Isernia per una raccolta fi…