Home Ambiente e territorio Parco del Matese, i ritardi penalizzano il Molise
Ambiente e territorio - QD - 31 Ottobre 2012

Parco del Matese, i ritardi penalizzano il Molise

Legambiente lancia un appello alle istituzioni e al mondo politico: tutelare anche il versante molisano del Matese.

Dopo i numerosi appelli degli ambientalisti e gli interventi dei senatori Astore e Di Giacomo, il progetto del parco del Matese sul versante molisano resta ancora sulla carta. Ma Legambiente è tornata ad alzare la voce e a ribadire l’importanza dell’iniziativa.

Sono passati poco più di due anni da quando il 3 agosto 2010 il Senatore Francesco Ferrante presentò la proposta di istituzione del Parco nazionale del Matese – hanno detto i vertici regionali dell’associazione – da allora tutto tace. Non sono bastate le pressioni del comitato promotore e le nostre iniziative di valorizzazione del territorio matesino – hanno aggiunto – per svegliare la nostra classe dirigente dal torpore in cui versa”.

In effetti è contraddittorio pensare al fatto che il Matese sia protetto sotto forma di parco sul versante campano, mentre su quello Molisano no. Tenendo anche conto che tra Guardiaregia e Campochiaro esiste una delle riserve del Wwf più grandi d’Italia, ora anche Riserva regionale, è doveroso colmare questo gap.

Inoltre, la stessa Legambiente ha sottolineato come il Parco del Matese molisano possa diventare un’opportunità di sviluppo, anche economico, per le popolazioni locali. “Un Parco nazionale che unisca il versante molisano con quello campano, può essere – ha spiegato, infatti, Legambiente Molise – un’occasione unica di sviluppo per un territorio sempre più marginale rispetto alle principali rotte e direttrici di sviluppo territoriale“.

Ma sempre Legambiente ha messo in evidenza come il Matese sia fondamentale anche per sostenere la salvaguardia dell’orso e l’espansione della sua distribuzione. Se in ambito internazionale si va sempre più verso la tutela della biodiversità, ciò potrà avvenire solo solo con le aree protette. Questo è il monito lanciato la Legambiente Molise.

Per questo è importante l’approvazione del disegno di legge che intende istituire il Parco nazionale del Matese tra Molise e Campania – hanno concluso i vertici dell’associazione ambientalista – e auspichiamo che un’iniziativa di legge così importante venga sostenuta da tutta la rappresentanza parlamentare molisana, non solamente dai Senatori Di Giacomo ed Astore“.

Potrebbe interessanti anche:

Conclusi i lavori per la messa in sicurezza della “Torretta” di Trivento. L’ex vice sindaco Sebastiano: da 40 anni in attesa di un collaudo su un ecomostro

Conclusi i lavori per la messa in sicurezza della “Torretta” di Trivento. L’ex vice sindac…