11.3 C
Campobasso
venerdì, Aprile 19, 2024

Cia: l’agricoltura può assorbire 200 mila disoccupati

Ambiente e territorioCia: l'agricoltura può assorbire 200 mila disoccupati

L’agricoltura può essere un vero «ammortizzatore sociale»: l’occupazione nei campi, infatti, cresce e le aziende sono pronte ad assorbire 200mila disoccupati. È il messaggio emerso nel corso del convegno organizzato oggi a Roma sul contributo dell’agricoltura per la riforma del lavoro e la crescita organizzato dalla Confederazione italiana agricoltori (Cia). Il presidente, Giuseppe Politi, tuttavia, ha chiesto al ministro Elsa Fornero, «di abbattere i costi e la burocrazia che soffocano le imprese».

Distretti e sgravi per assumere
Nelle campagne, ha osservato Politi, a differenza di industria e servizi, «c’è ancora possibilità di lavoro e ciò può essere sfruttato da parte del governo con interventi mirati che consentano agli imprenditori agricoli di riprendere a marciare e di aprire le porte ai tanti lavoratori che sono stati, purtroppo, espulsi dagli altri settori produttivi». La Cia propone quindi «la creazione a livello territoriale di distretti produttivi e di meccanismi incentivanti il passaggio dei lavoratori dai settori maggiormente in crisi all’agricoltura, valorizzando il ruolo di “aggregatore sociale” del comparto primario».

Leggi tutto su Sole 24 Ore

Ultime Notizie