7.1 C
Campobasso
domenica, Aprile 21, 2024

Il progetto Powered agli ‘Open Days’ di Bruxelles

RegioneIl progetto Powered agli ‘Open Days’ di Bruxelles

Il progetto Powered realizzato dal GAL Molise, di cui la Regione Molise è partner, sarà di scena a Bruxelles. Verrà illustrato nei suoi dettagli e nelle sue finalità mercoledì 10 ottobre, nella città belga, nel corso del dibattito su ‘Macroregione Adriatico-Ionica: azioni di cooperazione transnazionale, crossboarder e interregionale per preparare la strada da percorrere’.

L’obiettivo del progetto è verificare se ed a quali condizioni è possibile nel mare Adriatico lo sfruttamento dell’energia eolica, dunque in modo compatibile con l’ambiente.

Alla tavola rotonda parteciperanno relatori di spessore internazionale, tra cui ambasciatori, esperti, amministratori,  presidenti di Regione e membri della Commissione Europea.

 

Mercoledì 10 ottobre, a Bruxelles, alle ore 9, allo spazio della Banca Monte Paschi Belgio (Avenue d’Auderghem 22-28 – 1040), nel corso del dibattito su ‘Macroregione Adriatico-Ionica: azioni di cooperazione transnazionale, crossboarder e interregionale per preparare la strada da percorrere‘, verranno presentati dettagli e finalità del progetto Powered (www.powered-ipa.it).

 

Si tratta del più importante progetto finanziato dal Programma Transfrontaliero Ipa Adriatico con un finanziamento europeo di circa 4 milioni e 400mila euro. Prevede l’installazione di un rete di anemometri in mare e lungo le coste dell’Adriatico, su pali di altezza varabile tra i 40 e i 60 metri per raccogliere dati scientifici sofisticati sulle evoluzioni climatiche dell’area: l’obiettivo è determinare se esistono le condizioni per investire nell’eolico offshore in Adriatico. Già nei mesi scorsi, il ministro dell’Ambiente Corrado Clini ha confermato come Powered possa rappresentare il modello e definire la traccia del lavoro per lo sviluppo dell’energia eolica offshore nell’Adriatico.

Va sottolineato, inoltre, che a Bruxelles il progetto Powered (Project of Offshore Wind Energy: Research, Experimentation, Development) sarà illustrato da Antonio Sorgi (Direttore Generale alla Presidenza, Affari europei, Energia e valutazione ambientale della Regione Abruzzo).

 

L’evento, che fa parte della ‘10a Settimana europea delle Regioni e delle Città’ (a Bruxelles dall’8  all’11 ottobre 2012) è organizzato dalla Regione Abruzzo (che è la Regione capofila) insieme ai partner della ‘Macroregione Adriatico-Ionica’: Repubblica di Slovenia (SI), Regione Basilicata (IT), Dubrovnik – Regione di Neretva (HR), Regione Emilia Romagna (IT), Cantone Erzegovina-Neretva (BH), Regione Marche (IT), Regione Molise (IT), Nisava, Distretti Toplica e Pirot (RS), Regione Puglia (IT), Republika Srpska (BH), Regione Sicilia (IT), distretti Sumadija-Pomoravlje (RS).

 

Per quanto riguarda il programma, i lavori saranno introdotti da Ferdinando Nelli Feroci (Ambasciatore, Rappresentante Permanente d’Italia presso la Commissione europea), Maria Damanaki (membro della Commissione europea, responsabile per gli affari marittimi e della pesca) e Gianni Chiodi (Presidente della Regione Abruzzo).

Successivamente sono previste due tavole rotonde. La prima, presieduta da Pascal Goergen (Segretario Generale della Assemblea delle Regioni d’Europa, ARE) si occuperà di ‘Risorse culturali della cooperazione economica, sociale e istituzionale’. I relatori saranno Angelo Michele Iorio (Presidente della Euroregione Adriatica e Presidente della Regione Molise), Patrizia Mainardi (Autorità di Gestione del PO FESR 2007/2013-Regione Basilicata), Nikola Dubroslavic (Presidente Regione di Dubrovnik-Neretva); Jasminka Lukovic Jaglicic (Direttore dell’Agenzia di sviluppo economico regionale di Sumadija e Pomoravlje), Zoran Perisic (Sindaco della città di Nis) e  Slobodan Markovic (Direttore dell’Agenzia di sviluppo per le Pmi di Republika Srpska).

La seconda tavola rotonda si occuperà di ‘Accesso alla rete energetica, risorse naturali e prevenzione dei rischi’, e sarà presieduta da José Palma Andres (DG Regio, Direttore Europeo Cooperazione transnazionale, transfrontaliera e interregionale).

I relatori, invece, saranno Antonio Sorgi, Silvia Godelli (Assessore regionale al Turismo, Cultura e Affari Mediterraneo – Regione Puglia), Pietro Tolomeo (Direttore Generale Regione Sicilia), Enrico Cocchi (Direttore Generale Regione Emilia Romagna), Gian Mario Spacca (Presidente della Regione Marche) e Radomis Matczak (Direttore Pomorskie Voivodeship).

Sono in programma, infine, anche quattro interventi: François Alfonsi (Membro del Parlamento Europeo), Igor Sencar (Sottosegretario di Stato agli Affari Esteri Slovenia), Dimitris Kourkoulas (Vice Ministro degli Affari Esteri Grecia) e Josko Klisovic (Vice Ministro degli affari esteri Croazia). Le conclusioni saranno affidate a Marta Dassù (Sottosegretario di Stato agli Affari Esteri Italia).

 

Ultime Notizie