34.1 C
Campobasso
mercoledì, Luglio 17, 2024

Nuoto, gli esordienti della M2 chiudono la stagione con titoli regionali e grandi soddisfazioni.

SportNuoto, gli esordienti della M2 chiudono la stagione con titoli regionali e grandi soddisfazioni.

Medaglie, titoli regionali  e personal best  per gli esordienti A e  B che nello scorso fine settimana hanno chiuso a Terrmoli nella piscina olimpica Antonio  Casolino la stagione agonistica.   Tre le sessioni di gara per i Campionati  Regionali Individuali Estivi. Nella categoria esordienti B quattro medaglie d’oro per Sara Mancino,  nel 100, 200, 400 stile libero  e nei 200 misti, argento nel 50 farfalla. Si conferma e si migliora  ancor di più al maschile Danilo Priolo che  vince ben 5 titoli regionali nel 100 e 200 dorso, nel 100 e 200 rana, nel 100 farfalla. Prestazioni p che lo collocano ai primissimi posti in graduatoria nazionale nei 100 e 200 rana  e nei 100 farfalla. Un argento e un bronzo per Nicola Di Toro rispettivamente nel 200 dorso e nel 100 dorso. Le staffette maschili degli esordienti B portano a casa  anche due titoli regionali nella 4×50  stile libero e nella 4×50 misti. Hanno sfiorato il podio o hanno stabilito i loro personal best Lorenzo Calzolaio Mattia Leccese, Omar Cerio, Francesca Forte Sofia De Libero e George Boghean, Antonio Spina, Giuseppe Testa. Tra gli esordienti A Delia Barisciano in grande crescita vince il titolo regionale nel 400 stile libero, due medaglie d’argento nel 100 e 800 stile libero, due di bronzo nel 200 stile libero e nel 100 farfalla.

Oro per Alessandra Sarra nel 200 dorso, bronzo per Daniele Sessa nel 100 dorso. Medaglia di bronzo anche per la staffetta maschile 4×100 stile libero. Nell’ultimo impegno stagionale   buone le prestazioni anche di  Luca Federico, Christian Casali, Giorgia Passarella, Simone Sacchetta, Claudia Forte, Lucio Maria Cavone, Mattia Talò e Samuele Matteo. “Nello splendido impianto olimpico  di Termoli  –  abbiamo chiuso un stagione che ci ha dato davvero grandi soddisfazioni – commenta l’allenatore Fabrizio Cumbolotti che ha lavorato unitamente a MariaPia Pepe – vista la giovane età degli atleti credo che il contesto conti molto e noi quindi siamo molto attenti. I nostri atleti hanno lavorato sodo, ogni giorno, durate tutta la lunga stagione agonistica,  e tutti, anche chi non è andato a medaglia ha partecipato sempre con tanta grinta ed impegno, migliorando gara dopo gare le prestazioni e ottenendo quindi anche belle soddisfazioni. Il sano agonismo e la grande partecipazione li ha sempre contraddistinti.”

Ultime Notizie