35.8 C
Campobasso
mercoledì, Luglio 17, 2024

Il Prof Germano Guerra rieletto Direttore del Dipartimento di Medicina e Scienze della Salute “V.Tiberio” all’Unimol

AperturaIl Prof Germano Guerra rieletto Direttore del Dipartimento di Medicina e Scienze della Salute “V.Tiberio” all’Unimol

Il Prof. Germano Guerra rieletto Direttore del Dipartimento di Medicina e Scienze della Salute “Vincenzo Tiberio” per il prossimo triennio.

Oggi nelle nuove aule destinate alla didattica dei corsi dell’area medico-chirurgica e delle professioni sanitarie, nella sede del III Edificio Polifunzionale di via F. De Sanctis a Campobasso, si sono svolte le votazioni per eleggere il nuovo direttore di dipartimento.
Ebbene il neo riconfermato Germano Guerra, medico chirurgo specialista in medicina dello sport, professore ordinario di anatomia e coordinatore della scuola di specializzazione in medicina dello sport e dell’esercizio fisico, oltre che responsabile del programma assistenziale di medicina dello sport al Cardarelli di Campobasso,
guiderà il dipartimento di Medicina e Scienze della Salute presso l’Università degli Studi del Molise anche per i prossimi tre anni.
Una riconferma che riflette il riconoscimento unanime del suo contributo accademico, didattico-scientifico e gestionale.
E’ il forte segnale di coesione che il Dipartimento di Medicina e di Scienze della Salute “Vincenzo Tiberio” ha saputo dare, testimonia la comune sintonia di intenti verso obiettivi condivisi, che guardano al sostegno della ricerca e allo sviluppo di una didattica sempre più di qualità e di un’alta formazione specialistica di spessore, innovativa e all’avanguardia.


Queste le sue prime dichiarazioni subito dopo l’elezione:
Sono davvero onorato e particolarmente orgoglioso della fiducia che le colleghe e i colleghi, oltre che studenti, studentesse e tecnici amministrativi, hanno voluto, ancora una volta, dimostrarmi con un così ampio consenso; a tutte e a tutti loro va il mio più sincero grazie. Non mi sfugge affatto la delicatezza e l’importanza nel proseguire questa sfida, ma la compattezza mostrata in questa occasione saprà, sin da subito, tradursi in quel quadro di comune impegno, collaborazione, sollecitazione e proposte, che ci contraddistingue da sempre. È proprio questa solida base di concreta consapevolezza che ci consentirà di continuare a costruire il consolidamento e la crescita del livello qualitativo raggiunto in questi anni dal nostro Dipartimento e dall’Ateneo “.

Ultime Notizie