22.1 C
Campobasso
mercoledì, Luglio 24, 2024

Calcio, campionati regionali. Lnd Molise: da venerdì via alle iscrizioni. Chiusura il 1 agosto

SportCalcio, campionati regionali. Lnd Molise: da venerdì via alle iscrizioni. Chiusura il 1 agosto

Primi passi della Lnd Molise verso la nuova stagione. Il comitato regionale, presieduto da Piero Di Cristinzi, ha reso noti i termini per le domande di iscrizione dei tornei molisani. Nella prima metà di giugno la diramazione delle società aventi diritto alle iscrizioni nei campionati di Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria. In merito al massimo campionato regionale il numero è di 16 squadre, comprensive delle retrocesse Vastogirardi e Matese e delle due promosse Vairano e Montenero. In Eccellenza potrebbero essere un paio le situazioni a rischio ma c’è un mese di tempo per valutare le varie casistiche. Stesso numero, 16, in organico in Promozione con le neopromosse Alife e Guardialfiera. Da valutare la possibile fusione tra Campomarino e Cliternina, un accordo che potrebbe liberare un posto proprio nel torneo di Promozione.

Fatto il quadro generale andiamo nel dettaglio, da venerdì 5 luglio sino a giovedì 1 agosto sarà possibile presentare la domanda di iscrizione nei tornei di Eccellenza e Promozione. Lo stesso termine per le squadre che intendono presentare domanda di ripescaggio ai rispettivi campionati (dalla Promozione all’Eccellenza, e dalla Prima Categoria alla Promozione). Una condizione, quella delle domande di ripescaggio, che come sappiamo prende piede a ridosso della chiusura delle iscrizioni, in particolar modo quando si palesano rinunce da parte di società aventi diritto. Per le società di Prima categoria e di calcio a 5 maschile la scadenza è fissata al 5 di agosto, in seguito man mano tutte le altre categorie. Mese decisivo, dunque, a livello organizzativo per i club di calcio della nostra regione, in attesa di conoscere anche la disciplina che riguarda i ragazzi fuori quota da schierare in campo durante le gare. L’orientamento nazionale, a partire dalla serie D, vede una riduzione del numero dei ragazzi o quanto meno un ampliamento della fascia di età, una condizione utile per andare incontro alle società in un momento sicuramente non florido dal punto di vista del calcio giovanile. Innegabile che le nostre piccole comunità devono fronteggiare difficoltà enormi per allestire il pacchetto dei fuori quota che sono necessari per affrontare la stagione. Nei prossimi giorni dovrebbe esserci l’ufficialità sulla scelta da adottare da parte del comitato regionale della Figc.

Ultime Notizie