32.1 C
Campobasso
sabato, Luglio 20, 2024

Basket, la Molisana Magnolia, Que Morrison resta in rossoblù: identità sempre più chiara. L’esterna statunitense: «Sono entusiasta di restare a Campobasso. Mi sento a mio agio perché mi sento accolta totalmente»

SportBasket, la Molisana Magnolia, Que Morrison resta in rossoblù: identità sempre più chiara. L’esterna statunitense: «Sono entusiasta di restare a Campobasso. Mi sento a mio agio perché mi sento...

Un altro elemento cardine dell’ultima stagione. Una giocatrice che, nella prima fase, ha saputo farsi apprezzare per le sue doti di ‘cagnaccio’ a livello difensivo e che, nella post-season, ha messo in mostra anche qualità realizzative non indifferenti. La Molisana Magnolia Campobasso sposa la linea di continuità sul fronte delle extracomunitarie e mantiene in organico – anche per la stagione 2024/25 – l’esterna statunitense Que Morrison.

HAPPY TO COME BACK Una conferma, questa, che fa particolarmente felice la giocatrice rossoblù. «Sono davvero entusiasta – spiega telefonicamente dagli States – di tornare a Campobasso. Adoro la città ed il Molise. Le compagne sono fantastiche ed io mi sento davvero a mio agio anche perché i tifosi ti fanno sentire davvero accolta sino in fondo. Sarà la mia terza stagione consecutiva in Italia e questo, sicuramente, mi consentirà di essere sempre più addentro al torneo di A1».

MAGIC PLAYOFF In particolare, la stessa Que ha ben chiari come i suoi playoff siano stati una leva di indubbio peso a suo favore. «Nella post-season aumentano le difficoltà ed il valore delle contese, non che in precedenza fossero meno rilevanti. Ho cercato, come avevo fatto in regular season, di dare il massimo di me stessa ed anche in attacco è emerso il mio contributo, sempre per il bene della squadra e con la volontà di fare la storia di questo club».

STRONG TEAM A dare ancor più sostanza alle sue convinzioni, nelle parole di Morrison, ci sono anche le diverse conferme del gruppo della passata stagione che potranno rappresentare una solida base per la squadra che verrà. «L’essere in diverse che si conoscono l’una con l’altra è un vantaggio – riconosce – perché rende le situazioni di riconoscimento del percorso più chiare e può attenuare le difficoltà. Sono felice di poter giocare con elementi che stimo e con cui ho un rapporto incredibile e sarà bellissimo anche conoscere le nuove compagne».

SQUAD AND INDIVIDUAL GOALS Proiettandosi, invece, sugli obiettivi per quanto sarà nel 2024/25, Morrison è molto chiara. «Come squadra proveremo a far meglio di quanto fatto nell’ultimo torneo, personalmente, invece, il mio obiettivo sarà mantenere lo standard di rendimento dei playoff, avendo la giusta confidenza sia in attacco che in difesa».

FOCUS ON DEFENSE A proposito di quest’ultimo aspetto, l’esterna statunitense fa risaltare come sia con il mio coach al liceo che con la mia allenatrice all’università, tanto lavoro è stato incentrato sull’energia e sul modo di stare in difesa. Questo è stato un aspetto che è entrato così con forza in me tanto da farne una mia caratteristica e porlo al centro della mia mentalità e dello stare sul parquet».

MAJOR BENEFIT Doti che, ancora una volta, Morrison è pronta a mettere sul parquet in favore della causa rossoblù. «Cerco – riflette – di fare il meglio di quanto mi viene chiesto dai miei tecnici per far sì che la squadra possa vincere la partita. Ritengo sia unico poter fare quanto ti viene richiesto perché questo rappresenta un autentico senso di responsabilità».

WONDERFUL FANBASE Un ultimo pensiero, poi, Morrison lo riserva ai supporter rossoblù: «Sono semplicemente unici e meravigliosi, li adoro. Mi hanno accolto a braccia aperte, hanno saputo sempre tenere su il mio spirito anche in momenti un po’ alterni e c’è molto di loro nella volontà di far parte ancora del gruppo rossoblù. Per il momento non posso che ringraziarli e far emergere un sentimento ben chiaro: non vedo l’ora di ritrovarli».

Ultime Notizie