17.6 C
Campobasso
domenica, Giugno 23, 2024

Gigafactory di Termoli, Acc rivede i piani: slittano i tempi

AperturaGigafactory di Termoli, Acc rivede i piani: slittano i tempi

Non è solo un rumor, è molto di più: slittano di fatto i tempi di realizzazione della gigafactory di Termoli. Acc, la joint venture formata da Stellantis, Mercedes e TotalEnergies, ha spiegato in una nota (riportata da illustri quotidiani di settore) che sta rivedendo la sua strategia di fornitura di batterie per auto elettriche a basso costo: in sostanza ha rinviato i piani per la costruzione di una gigafactory a Termoli. In una nota si spiega la decisione come una risposta all’evoluzione del mercato automotive con lo spostamento della domanda «verso veicoli elettrici dai costi più contenuti».

L’amministratore delegato di Stellantis, Carlos Tavares, ieri è stato a Melfi: ha disegnato gli scenari attuali e futuri: «In Italia abbiamo avuto confronti eccellenti in queste settimane – ha detto – con i sindacati il dialogo è stato costruttivo e produttivo in uno spirito di reciproco rispetto. Mi è stato chiesto di indicare le prospettive degli stabilimenti italiani al 2030, siamo andati anche oltre. Abbiamo garantito che ci sarà per tutti la piena operatività, non c’è alcun problema».

Intanto questa scelta di Acc di allungare i tempi per la fabbrica di batterie tiene in allerta i sindacati che già subito dopo la comunicazione del rinvio all’11 giugno dell’incontro con Acc, avevano battuto cassa: Se dovessero essere fondate le indiscrezioni, ovvero lo slittamento di un anno della partenza della Gigafactory, chiederemo a Stellantis – avevano detto – di garantire tutte le produzioni utili e necessarie alla salvaguardia dell’attuale occupazione sul sito produttivo di Termoli, cosi da mantenere quanto dichiarato anche in sede ministeriale”. La tutela occupazionale prima di tutto. Saranno sicuramente giorni tumultuosi, a caccia di conferme e garanzie.

Ultime Notizie