26 C
Campobasso
venerdì, Giugno 14, 2024

Sostegno agli investimenti per infrastrutture agricole: sottoscritti 29 progetti comunali

AttualitàSostegno agli investimenti per infrastrutture agricole: sottoscritti 29 progetti comunali
Nella Sala Parlamentino della Giunta Regionale del Molise sono stati sottoscritti, dal Presidente Francesco Roberti e dall’Assessore Salvatore Micone e dai rispettivi sindaci, i decreti di concessione relativi alla Misura 4.3 “Investimenti in immobilizzazioni materiali – Sottomisura 4.3, sostegno a investimenti nell’infrastruttura necessaria allo sviluppo, all’ammodernamento e all’adeguamento dell’agricoltura e della silvicoltura” PSR Molise 2014/2020.
Presente il Coordinatore Area Seconda della Giunta regionale e Autorità di Gestione PSR 2014-2022 e CSR 2023-2027, Avv. Sandra Scarlatelli.
Ventinove i progetti ammissibili relativi a interventi in altrettanti Comuni.
Altri trentasette interventi in altrettanti Comuni, ritenuti soltanto ammissibili, saranno finanziati a breve.
“Abbiamo sottoscritto gli atti dei 29 progetti ammissibili a finanziamento – ha spiegato il Presidente Francesco Roberti – Si tratta di iniziative relative a rifacimenti, ripristini, adeguamento, ammodernamento e messe in sicurezza di strade interpoderali, rurali e comunali, lavori di drenaggi e opere di regimazione delle acque, costruzione di serbatoi e altri interventi, a servizio delle comunità di riferimento e delle aziende ubicate nei rispettivi territori. C’è stata sinergia tra il lavoro effettuato dai Comuni e quello di tecnici e dipendenti della Regione Molise. Si tratta di interventi per circa 4 milioni di euro, che ricadranno nei rispettivi territori. Quando c’è unione di intenti si raggiungono gli obiettivi prefissati e la Regione Molise continuerà a lavorare con solerzia per accelerare tutti i processi e dare immediata continuità a tutte le opportunità di messa a disposizione di fondi”.
Di seguito, gli interventi nei 29 Comuni:
COMUNE DI CASALCIPRANO Realizzazione e rifacimento della strada interpoderale “Capo le Vigne” Euro 130.000
COMUNE DI SANT’ELIA A PIANISI Strada Interpoderale “Colle del Monte” Euro 150.000
COMUNE DI PIETRACATELLA Lavori di adeguamento e ammodernamento della Strada Rurale Comunale per Sant’Elia a Pianisi Euro 150.000
COMUNE DI DURONIA Realizzazione di drenaggi e opere di regimazione delle acque a servizio della S.I. Torneto” Euro 130.000
COMUNE DI LONGANO Sistemazione, opere di protezione, messa in sicurezza e regimentazione delle acque superficiali delle Strade Interpoderali “Campo-Ariola e Campo Carese – Sirienze” Euro 130.000,00
COMUNE DI CAPRACOTTA Costruzione di un serbatoio di compenso Località Macchia Euro 129.970
COMUNE DI GILDONE Lavori di ripristino e messa in sicurezza della Strada Comunale “Censi” e della Strada Vicinale “Torlavento” Euro 130.000
COMUNE DI SANT’ELENA SANNITA Realizzazione e opere di regimazione delle acque a servizio della S. I.” Vernura” Euro 130.000
COMUNE DI ROCCAVIVARA Realizzazione e rifacimento della Strada Interpoderale denominata “Acquara Euro 130.000
COMUNE DI PETRELLA TIFERNINA Lavori di ripristino e rifunzionalizzazione dei tratti delle Strade Comunali “Lama Gentile” e “Morgia del Tappito” Euro 150.000
COMUNE DI MONTEFALCONE NEL SANNIO Rifacimento della Strada Comunale Interpoderale in Località Valloni – Giardino nel Comune di Montefalcone nel Sannio Euro 147.500
COMUNE DI ORATINO Intervento di realizzazione e rifacimento della Strada Interpoderale denominata “Perrelle” Euro 150.000
COMUNE DI CASACALENDA Lavori di ripristino della fruibilità della Strada Comunale della Montagna 60 Euro 150.000
COMUNE DI CAMPODIPIETRA Realizzazione e rifacimento della Strada interpoderale denominata Testara Euro 150.000
COMUNE DI MACCHIA VALFORTORE Realizzazione ex-novo della Strada Comunale Macchia – Pietracatella Euro 130.000,00
COMUNE DI SAN GIOVANNI IN GALDO Interventi di adeguamento e ammodernamento della Strada Rurale Comunale Fonte della Noce Euro 130.000,00
COMUNE DI PORTOCANNONE Lavori di rifacimento della Strada Interpoderale Vallocchia – Messa in sicurezza della sede stradale e regimentazione delle acque 59 Euro 150.000,00
COMUNE DI PETTORANELLO DI MOLISE Sistemazione, opere di protezione, interventi di miglioramento e messa in sicurezza delle Strade Comunali Fonte Salomone e Selverina Euro 129.918,68
COMUNE DI LUPARA Realizzazione con adeguamento e messa in sicurezza della Strada comunale ” Fara – santa maria” in agro del Comune di Lupara Euro 130.000,00
COMUNE DI SAN FELICE DEL MOLISE Rifacimento della Strada Interpoderale Locqua Euro 130.000
COMUNE DI CANTALUPO NEL SANNIO Rifacimento Strada Interpoderale Cupa di Euro 129.564,40
COMUNE DI COLLE D’ANCHISE Rifacimento della Strada Interpoderale “Costarelle” 58 Euro 130.000,00
COMUNE DI FERRAZZANO Intervento di realizzazione e rifacimento della Strada Interpoderale denominata “Colli” 58 Euro 194.805
COMUNE DI SAN BIASE Lavori di rifacimento della Strada Interpoderale denominata “Grotte” Euro 130.000
COMUNE DI TORELLA DEL SANNIO Lavori di rifacimento della Strada Interpoderale denominata “Bagnoli” 57 Euro 130.000
COMUNE DI SANT’ANGELO LIMOSANO Lavori di rifacimento della Strada Interpoderale denominata “Traversa Strada Interpoderale Colle Vaccaro” Euro 130.000
COMUNE DI RICCIA Lavori di messa in sicurezza della Strada Paolina Euro 199.961,30
COMUNE DI ROCCAMANDOLFI Interventi di ripristino e recupero con messa in sicurezza della viabilità interpoderale montana a servizio delle attività agricole (Strada comunale Scino e Mannoni) Euro 130.000
COMUNE DI MIRABELLO SANNITICO Lavori di miglioramento e ripristino della Strada Comunale Martinella Euro 150.000.
Una boccata di ossigeno – ha dichiarato l’Assessore Micone – per i Comuni molisani che beneficeranno di interventi che riguarderanno il ripristino e la messa in sicurezza delle strade interpoderali e la sistemazione, la realizzazione e la messa in sicurezza della regimazione degli acquedotti rurali. Interventi di cui beneficeranno non solo le aziende agricole e le attività ad esse connesse, ma tutte le comunità locali. Azioni concrete che il governo regionale ha deciso di mettere in campo, affinché si riduca sempre più il divario che troppo spesso interessa le aree montane, interne e rurali, causato da cattive condizioni della rete di viabilità principale e la mancanza o l’inadeguatezza delle infrastrutture dell’acqua potabile, reti elettriche e termiche”.

Ultime Notizie