26 C
Campobasso
venerdì, Giugno 14, 2024

Calcio a 5, domani semifinali play off in A1, Pesaro in campo a Catania. Il Cus Molise guarda al futuro

SportCalcio a 5, domani semifinali play off in A1, Pesaro in campo a Catania. Il Cus Molise guarda al futuro

Domani pomeriggio via alle semifinali scudetto nel campionato di A1. Start alle ore 16.00 con la prima gara tra Catania e Italservice Pesaro. Impresa dei marchigiani di mister Scarpitti capaci di estromettere dalla corsa al titolo italiano, l’Olimpus Roma, la grande favorita per la vittoria finale. Impresa sportiva per i biancorossi, in rete anche il pivot campobassano Umberto Caruso, un successo che permette al Pesaro di sognare. La squadra di Scarpitti giocherà ancora da sfavorita contro il Catania, sempre per questioni di classifica maturata al termine della regular season, a Barrichello e compagni serviranno due successi per accedere alla finalissima. A seguire alle 18.00 si giocherà la seconda semifinale tra i piemontesi dell’L84 ed il Napoli. Entrambe le gare in programma domani saranno trasmesse in diretta su Sky Sport. Infine, ricordiamo che gara 2, ovviamente a campi invertiti, si giocherà mercoledì prossimo 29 maggio.

il Cus Molise

Miracolo mancato per il Cus Molise nel torneo di A2 èlitè. I ragazzi di Sanginario, sabato scorso, non sono riusciti nell’impresa di superare il Capurso con due reti di scarto per restare nella seconda serie nazionale. Due a due il punteggio finale che ha condannato il Cus Molise alla retrocessione in A2. Peccato perchè nonostante la stagione davvero complicata, la salvezza ai play out contro il Capurso era assolutamente alla portata. Di Stefano e compagni si sono complicati la vita nella gara d’andata, dove erano in vantaggio di 3 reti. Adesso bisogna resettare tutto e ripartire per la prossima stagione. Il Cus Molise rappresenta una certezza nello sport nazionale, da anni la società difende i colori del Molise nei campionati nazionali. Importante ritrovare entusiasmo dopo un’annata complicata sin dalle prime battute. Diremo anche che nell’ottica di una spesa contenuta e di tantissimi anni giocati ad alti livelli, una stagione sfortunata e sbagliata ci può stare. Non bisogna disperdere un patrimonio costruito negli anni e rilanciare il progetto già dal prossimo campionato per essere protagonisti, da subito, in A2. 

Ultime Notizie