30.5 C
Campobasso
giovedì, Giugno 20, 2024

CNU 2024, Cus Molise, il calcio a 5 batte il Cus Torino e vola in semifinale. Medaglia sicura

EvidenzaCNU 2024, Cus Molise, il calcio a 5 batte il Cus Torino e vola in semifinale. Medaglia sicura

CUS MOLISE          5

CUUS TORINO       3

(5-2 primo tempo)

Cus Molise: Polisena, Ferrara, De Nisco, Sabia, Di Nunzio, Salvatore, Minervini, Di Vincenzo, Picciano, Pazienza. All. Di Stefano.

Cus Torino:  Merlo, Chinelli, D’Aleo, Corrieri, Tedesco, Assouzi, Mirisola, Guzzi, Schiavone, Menegatti, Beltrando. All. Mortara.

Arbitri: Di Lembo e Mascilongo. Cronometrista: Ciavarella.

Marcatori: 35” Di Nunzio, 8’09” De Nisco, 8’57” Pazienza, 11’05” Mirisola, 13’22” Di Nunzio, 18’16” Beltrando, 19’16” Sabia pt; 3’42” Schiavone st.

Note: ammoniti Ferrara e Menegatti.

Il Cus Molise calcio a 5 batte il Cus Torino e vola in semifinale. La squadra di Antonio Di Stefano è certa di una medaglia e oggi pomeriggio (con inizio alle ore 18 diretta streaming sul canale youtube Cnu 2024) affronta il Cus Bari per cercare un posto in finale. L’appetito vien mangiando, ma quello che è stato fatto è già qualcosa di straordinario. Nella sfida contro i piemontesi i ragazzi del nostro Ateneo hanno offerto un’altra prova gagliarda. Cuore, testa, gambe e carattere, hanno portato ad un grande risultato.  Il Cus Molise ha saputo colpire nei momenti opportuni e soffrire quando la sfida lo ha richiesto. Il Cus Torino, infatti, in particolare nella ripresa, ha cercato di tornare in partita con il portiere di movimento (senza riuscirci completamente ndr) ed è allora che i padroni di casa hanno stretto i denti e aggrappati alle parate di un Aldo Polisena super, hanno portato a casa una vittoria pesantissima.

La cronaca – L’approccio al confronto della squadra di casa è da applausi. Scambio veloce De Nisco-Di Nunzio con il secondo che mette la sfera all’angolino facendo esplodere di gioia il Palaunimol. Il Cus Torino prova a reagire subito: Corrieri alza troppo la mira dopo una parata di Polisena. Ancora Molise pericoloso con Di Nunzio, tiro debole e centrale che non crea problemi. Il Cus Molise trova il raddoppio con il suo capitano De Nisco abile ad approfittare di una corta respinta di Merlo. I molisani non sono paghi e calano il tris: Pazienza che si gira e tira spedendo la sfera all’angolino. Cus Molise 3 Cus Torino 0. I piemontesi non ci stanno ad ammainare bandiera bianca troppo presto e Mirisola restituisce speranza ai suoi chiudendo al meglio una ripartenza. La risposta del Cus Molise è repentina. De Nisco sale in pressing e Di Nunzio deve solo spingere in fondo al sacco il pallone del 4-1. Il Cus Torino a questo punto opta per il gioco a 5 e Beltrando fa 4-2 ma il power play è croce e delizia per il Cus Torino perché proprio con il gioco a 5  il Cus Molise trova il pokerissimo con Sabia, bravo dalla sua metà campo a realizzare il 5-2 con il quale si chiude il primo tempo.

Nella ripresa il Cus Torino opta da subito per il power play nel tentativo di tornare in partita. Il primo tiro nello specchio è però per i locali con Pazienza, sfera sul palo. Stessa sorte tocca poco dopo a Tedesco. Schiavone per i torinesi fa centro. Il Cus Molise è bravo in questo frangente a mantenere la calma. Sabia sfiora la sesta rete e poi Polisena risponde da campione alla staffilata di Tedesco. L’occasione per il Cus Molise capita anche sui piedi di Ferrara che per un soffio non inquadra lo specchio della porta. Al suono della sirena è festa grande per i padroni di casa che continuano a sognare. L’imminente futuro può riservare ulteriori soddisfazioni ma la storia è già stata scritta.

Ultime Notizie