30.5 C
Campobasso
giovedì, Giugno 20, 2024

Calcio a 5, in A2 elitè domani ritorno dei play out tra Capurso e Cus Molise. Cussini obbligati al successo. In A1, questa sera, gara 3 tra Roma e Pesaro

SportCalcio a 5, in A2 elitè domani ritorno dei play out tra Capurso e Cus Molise. Cussini obbligati al successo. In A1, questa sera, gara 3 tra Roma e...

Questa sera gara 3 dei play off nel torneo di A1 tra Olimpus Roma e Italservice Pesaro. La serie dei quarti di finale è sull’ 1 a 1, per ora ha prevalso il fattore casalingo, l’Olimpus ha vinto venerdì scorso 6 a 1, mentre lunedì sera l’impresa della squadra di Scarpitti capace di imporsi con il finale di 5 a 3 (in rete anche Umberto Caruso). Una vetrina meritata per il Pesaro dopo un ottimo campionato condotto in zona play off sin dalle prime battute. Arrivare a gara tre contro la capolista indiscussa del campionato non era un compito assolutamente agevole, i biancorossi sono riusciti a portare la serie allo spareggio conclusivo. Questa sera il verdetto, con i capitolini favoriti per l’accesso alla semifinale scudetto. In attesa del match contro la Roma, va detto che per Scarpitti ed il Pesaro la stagione resta assolutamente positiva.

la consueta foto del Cus Molise a cena

Nel torneo di A2 élite domani gara di ritorno dei play out tra Capurso e Cus Molise. In terra pugliese serve l’impresa alla squadra di Sanginario per mantenere la categoria. Sabato scorso il suicidio sportivo del Cus avanti 3 a 0 prima di subire la rimonta del Capuirso che chiuso sul 4 a 3 finale. Un risultato assolutamente inaspettato in particolare alla fine del primo tempo con i molisani in vantaggio 3 a 1. Nel finale anche l’espulsione del pivot De Nisco, bomber del Cus Molise, che salterà la sfida prevista domani con calcio d’inizio alle 16.00. Mister Sanginario recupera il laterale Mattia Triglia, assente in gara 1, una pedina importante nello scacchiere tattico. Come dicevamo serve l’impresa alla squadra d’ateneo per restare in A2 èlite, infatti per arrivare all’obiettivo bisognerà vincere l’incontro con almeno due reti di vantaggio. Serve la gara perfetta per Di Stefano e compagni che vogliono riscattare un’annata davvero difficile. Il cuore del Cus Molise è spesso risultato un elemento in più nel corso delle varie stagioni nei campionati nazionali. Ora è il momento di tirare fuori ogni energia e gestire la gara in particolar modo dal punto di vista mentale. Sabato scorso è arrivata una sconfitta ma è altrettanto vero che i cussini erano in vantaggio di tre reti, una condizione da tenere a mente domani. Un grande in bocca alla squadra e alla società per l’ultima gara stagionale. 

Ultime Notizie