15.7 C
Campobasso
domenica, Maggio 26, 2024

Mariuccia Cirucci di Riccia compie 109 anni: “Il mio rimpianto? non ho mai preso la patente”

AttualitàMariuccia Cirucci di Riccia compie 109 anni: "Il mio rimpianto? non ho mai preso la patente"

La messa in piega ai capelli appena fatta, vestita con sobria eleganza, Maria Arcangela Cirucci accoglie con aria paziente i visitatori, andati a festeggiarla: zia Mariuccia, così la chiamano tutti a Riccia, è arrivata alla invidiabile soglia delle 109 primavere diventando di fatto la donna più longeva della regione e, da quel 1915 che l’ha vista nascere, in piena Grande Guerra, in Abruzzo-Molise e poco dopo il devastante terremoto della Marsica, in oltre un secolo ha vissuto e superato due guerre mondiali, l’epidemia di Spagnola e la pandemia da Covid. Oggi le gambe non la sostengono più come un tempo e non può più andare in giro, quando era presa in mille faccende e attività, racconta la figlia Franca, ma la testa è ancora la stessa: lucida e brillante, zia Mariuccia ama intrattenere gli ospiti e chi va a trovarla. Come oggi, quando il sindaco Pietro Testa è andato a consegnarle in regalo una collana con medaglietta, a nome di tutti i concittadini. Una vita piena e preziosa, quella di Mariuccia Cirucci, che la figlia Franca descrive come testarda e energica, che non si è mai fatta spaventare da niente e anzi, si è cimentata anche in lavori non propriamente femminili negli anni in cui era giovane lei: sarta, ricamatrice, cuoca per i matrimoni, e persino benzinaia e albergatrice. Con gusti precisi anche su cosa preferisce a tavola: maccheroni ben conditi, al sugo. Madre di due figli, nonna di 4 nipoti e bisnonna di 7 pronipoti, Mariuccia ad oggi ha un solo rimpianto: quello di non aver mai preso la patente, per poter essere completamente indipendente e andare dove voleva, soprattutto dopo essere rimasta vedova. E ha un piccolo cruccio, tipico delle persone sempre in attività: il calo della vista non le consente più di realizzare i lavori all’uncinetto, che erano il vanto di tutta la sua famiglia, per bellezza e perfezione, dice la figlia Franca.

La signora Mariuccia nella lista dei centenari d’Italia occupa la 56esima posizione, in compagnia di altri 30 109enni. Nella classifica anche altre 2 molisane: Argia De Socio, 110 anni nata a Termoli e Maria Romano, 107 anni di Vinchiaturo. Entrambe però vivono fuori regione.

Ultime Notizie