18.2 C
Campobasso
giovedì, Maggio 30, 2024

Il consiglio comunale di Trivento approva l’accordo transattivo con il Consorzio per lo sviluppo industriale. Corallo: abbiamo centrato un risultato storico e dato una prospettiva di crescita

TriventoIl consiglio comunale di Trivento approva l’accordo transattivo con il Consorzio per lo sviluppo industriale. Corallo: abbiamo centrato un risultato storico e dato una prospettiva di crescita

Il consiglio comunale di Trivento approva l’accordo transattivo con il Consorzio per lo sviluppo industriale. Corallo: abbiamo centrato un risultato storico. Ad esporre tecnicamente la complessa vicenda è stato l’avvocato Salvatore Di Pardo, il quale ha riferito, in maniera dettagliata, ai consiglieri comunali e a tutti i cittadini presenti in sala, in particolare agli imprenditori dell’Area industriale invitati ed intervenuti. “Il Consiglio Comunale di Trivento – scrive nella nota il sindaco Pasquale Corallo – nella seduta consiliare dell’8 maggio 2024, ha approvato l’accordo transattivo con il Consorzio per lo Sviluppo Industriale di Campobasso-Bojano, per la risoluzione bonaria della lite. Le controversie sono relative al giudizio instaurato dinanzi alla Corte di Appello di Campobasso, nrg. 32/2023, nonché al ricorso pendente dinanzi al TAR Molise, erg. 272/2023. Con la firma dell’atto di transazione finalmente l’Amministrazione Comunale mette fine ad una vicenda, anche giudiziaria, che si trascinava da circa 25 anni. A fronte di un debito totale di oltre 4 milioni di euro, l’accordo prevede il pagamento della somma totale di euro 700.000,00 (settecentomila euro). L’accordo transattivo tra il Comune di Trivento e il Consorzio prevede che, con decorrenza dal 01.01.2025, l’area del PIP Piana d’Ischia rientrerà a pieno titolo nelle competenze del Comune. Da ora al 01.01.2025 ci sarà il tempo necessario per prevedere le modalità di gestione, più utili allo sviluppo dell’area industriale. Si stanno valutando già alcune ipotesi. Infine, la deliberazione del Consiglio Comunale prevede di recedere con effetto immediato dalla partecipazione alla quota capitale del Consorzio detenuta per il 24,42 %. L’intera vicenda, per molti tratti delicata e complessa, ha messo a dura prova le attività del Comune di Trivento, sottoposto, per questo motivo, alla procedura di riequilibrio pluriennale finanziario, che ha comportato l’accantonamento di ingenti somme all’anno, compresa anche la rinuncia di tutte le indennità di carica del Sindaco ed Assessori. Tale procedura di riequilibrio ha sottratto di fatto tante risorse che sarebbero state utili per lo sviluppo del territorio, come il miglioramento delle strade interpoderali e tanti altri servizi utili ai nostri cittadini. L’accordo transattivo è il risultato di un lavoro di squadra, che ha visti impegnati il Sindaco, gli Assessori, il Segretario, i Responsabili di Settore Finanziario e Tecnico, la struttura comunale intera, gli Avvocati, il Revisore dei Conti, tutti per le proprie competenze in conformità alla legge. Con l’approvazione dell’accordo transattivo l’Amministrazione Comunale ha centrato un importante obiettivo storico!!! Finalmente si pone la parola fine ad una annosa controversia che di fatto ha paralizzato la nostra area industriale; Si è raggiunto l’obiettivo di un grosso risparmio economico per le casse comunali; Sono state poste le condizioni per uno sviluppo concreto della nostra Area Industriale. L’8 maggio 2024 è stata una giornata importante!!! Un altro obiettivo è stato centrato!!! – chiude la nota di Corallo – Trivento avrà una nuova prospettiva di sviluppo!!!

Ultime Notizie