15.7 C
Campobasso
domenica, Maggio 26, 2024

Vescovo Trivento: “Spopolamento un problema, i comuni devono fare rete e guardare da una prospettiva unica. La Chiesa svolge un grande lavoro di prossimità”

AttualitàVescovo Trivento: "Spopolamento un problema, i comuni devono fare rete e guardare da una prospettiva unica. La Chiesa svolge un grande lavoro di prossimità"

Una diocesi millenaria, quella di Trivento, dal passato glorioso. Attualmente ha 58 parrocchie con i sacerdoti, la Caritas e i volontari che operano in un territorio costituito da comuni molto piccoli, alcuni anche abruzzesi. Il vescovo Claudio Palumbo parla di aree interne di aree interne. Un territorio afflitto dalla denatalità e dallo spopolamento, con una popolazione sempre più anziana e e con collegamenti viari in alcune zone non proprio dei migliori. “Si sono persi tanti, tantissimi abitanti negli ultimi 40 anni e questo è un problema” ha detto.

Ciclicamente si sente parlare di eventualità che la diocesi di Trivento, nonostante la sua storia, venga soppressa. Palumbo però fa una riflessione concreta che sintetizza nel concetto, importate, di prossimità che la Chiesa svolge sul territorio, con i suoi operatori. “I vertici della Chiesa guardano e hanno guardato anche a questo” ha continuato Palumbo.

In diversi comuni della diocesi si vota a giugno, tra cui Trivento, il più grande ma anch’esso con problemi di spopolamento. Il vescovo ai candidati lancia l’appello di lavorare insieme per invertire la rotta. “Il campanile è identità, è cultura, ma non si può rimanere ai suoi piedi, occorre salire per guardare scenari più ampi e lavorare in rete per il bene e la sopravvivenza del territorio” ha rimarcato Monsignor Palumbo.

Ultime Notizie