19.6 C
Campobasso
domenica, Maggio 26, 2024

Basket, Serie B, la Molisana Magnolia, stop a Battipaglia in gara due della finale per il terzo posto. Le riflessioni del trainer Diotallevi: «Avevamo le potenzialità per chiuderla, ora concentrati sulla prossima»

SportBasket, Serie B, la Molisana Magnolia, stop a Battipaglia in gara due della finale per il terzo posto. Le riflessioni del trainer Diotallevi: «Avevamo le potenzialità per chiuderla, ora...

NEW BASKET AGROPOLI PAESTUM 57

LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO 50

(11-16, 26-25; 44-40)

AGROPOLI PAESTUM: Lombardi Il. 3, Chiapperino 2, Catarozzo 6, Chiovato F. 10, Milani 9; Mini 9, Cotellessa 2, Chiovato Ben. 6, Merati 4, Cavallo 2, Nardoni 4, Pragliola. All.: Di Pace.

CAMPOBASSO: Del Sole 10, Vitali Al. 4, Mascia, Bocchetti Ben. 12, Moscarella Contreras 24; Moffa G. R., Costato, Rizzo Al., Sammartino G., Lallo. Ne: Del Colle e Patriarca M. All.: Diotallevi.

ARBITRI: Del Gaudio e Gensini (Napoli).

NOTE: uscita per cinque falli Mascia (Campobasso). Progressione punteggio: 2-7 (5’), 17-20 (15’), 37-37 (15’), 53-43 (35’). Massimo vantaggio: Agropoli Paestum 10 (55-45); Campobasso 8 (6-14).

Sarà la decisiva gara tre in programma sul parquet dell’Arena a decidere le sorti della serie di finale per il terzo posto nel torneo di serie B tra le junior La Molisana Magnolia Campobasso e l’Agropoli Paestum per chi andrà poi agli spareggi di accesso ai concentramenti nazionali per l’A2 contro le siciliane dell’I have a team di Ragusa (la formazione junior della Virtus Eirene di A1).

TURBO E POI DIESEL Al PalaZauli di Battipaglia contro la corrispettiva formazione junior legata al locale team di A1, i #fiorellinidacciaio partono anche forte andando in un amen sul 7-0 (tripla di Moscarella e poi canestri di Vitali e Del Sole). Battipaglia però rientra sino al meno con le magnolie che fuggono di nuovo, vanno al massimo vantaggio del +8 (6-14) chiudendo il primo periodo avanti di cinque (11-16). Nel secondo periodo sono ancora le campobassane ad avere l’inerzia sino a metà parziale, poi le campane provano a cambiare le carte in difesa con una zona adattata (una sorta di match up) che finisce per imbrigliare le rossoblù ritrovatesi sotto di uno all’intervallo lungo. Al rientro dagli spogliatoi si procede sul filo dell’equilibrio sino al 25’, poi un nuovo strappo delle campane regala loro prima due possessi di vantaggio (44-40 al 30’) e, successivamente, anche quattro (il +10 del 35’ legato al 53-43 sul tabellone luminoso), prologo al 57-50 registrato a referto chiuso.

Serie B – Vitali in entrata

ANALISI EX POST Per il tecnico Gabriele Diotallevi la disamina successiva alla contesa è quella di chi non può non constatare come «abbiamo dato vita ad una buona partenza, poi con il loro passaggio a zona e qualche rilassamento di troppo in difesa che ci ha portato a commettere qualche errore di troppo, abbiamo finito per pagare dazio. In particolare, a fronte di una mancanza di fluidità in attacco, ci siamo trovati a fare i conti con una loro tripla di tabellone che si è giustapposta ad un nostro canestro non convalidato. Il che ci ha fatto perdere un po’ di lucidità ed anche fiducia nella scelta dei tiri. Peccato perché potevamo chiudere la serie in due gare, ora vorrà dire che dovremo puntare tutto su gara tre. Ci prenidamo i minuti concessi alle 2008 Costato e Sammartino, che ci potranno essere utili per le finali nazionali under 17».

ALL IN ALL’ARENA Il destino dei giovani prospetti campobassani nel torneo di serie B con Campania, Puglia, Basilicata e Calabria si deciderà ora – da calendario – sabato pomeriggio (palla a due alle ore 18) nello scenario dell’Arena, laddove le campobassane avranno davanti a sé un unico risultato (quello cioè del referto rosa) per proseguire nella propria stagione in cadetteria.

Ultime Notizie