18.2 C
Campobasso
venerdì, Maggio 31, 2024

Calcio, Serie D, presenze in crescita al Molinari per Cb – Notaresco. Vastogirardi a Senigallia con le spalle al muro

SportCalcio, Serie D, presenze in crescita al Molinari per Cb - Notaresco. Vastogirardi a Senigallia con le spalle al muro

Sale l’attesa per Campobasso – Notaresco in programma domenica al Molinari a partire dalle 15.00. Numerosi i biglietti acquistati dai tifosi del lupo nei primi giorni della settimana (siamo oltre i tremila) l’auspicio è che il dato possa salire sino a registrare il record stagionale. Ora più che mai serve l’apporto del pubblico per sostenere la società e la squadra anche per mantenere l’entusiasmo crescente che ha trovato il culmine a San Benedetto del Tronto. Mister Pergolizzi prepara la sfida al Notaresco, gli abruzzesi sono nel limbo di centro classifica senza obiettivi. I play off sono lontani, la salvezza è matematica. Ottimo il torneo degli uomini di mister Alessandro Bruno, dopo la miracolosa salvezza della scorsa stagione il Notaresco ha conseguito l’obiettivo fissato la scorsa estate, restare in D senza patemi d’animo con una squadra giovane e promettente. Una squadra costante come dimostrano i numeri con 37 gol fatti e 36 subiti, un collettivo abile nel gioco corale e nelle ripartenze. Detto questo, il Campobasso dovrà avere un approccio veemente all’incontro, come fatto con il Riccione. Partire al massimo e mettere alle corde l’avversario,  la fame di Lega Pro dei rossoblù dovrà essere subito chiara sin dalle prime battute dell’incontro. Rispetto degli avversari, senza alcuna pressione, i lupi hanno un vantaggio di 4 punti sull’Aquila, un bottino che permette di giocare con la giusta serenità il match di domenica. Pergolizzi va verso la conferma dell’undici sceltop in queste ultime due giornate, con De Cerchio, Maldonado e Abonckelet in mediana e le due punte Romero e Di Nardo. Una decisione che abbiamo lanciato durante gli aggiornamenti quotidiani del nostro Tg Sport nella settimana precedente alla sfida contro il Riccione. L’atteggiamento giusto, il coraggio nel volere la vittoria, la cattiveria di andare a prendere la Lega Pro in ogni modo possibile. Questa la richiesta dei tifosi, degli appassionati e di tutto il mondo rossoblù da porgere alla squadra che ha risposto sempre nel migliore dei modi.

L’allenamento del Termoli

Trasferta a Senigallia per il Vastogirardi. I marchigiani occupano il quinto posto, una posizione che vogliono difendere per guadagnare per il secondo anno consecutivo il piazzamento play off. Obiettivi contrapposti con gli alto molisani che al contrario vogliono evitare con tutte le forze la retrocessione diretta. Nessun calcolo per Ruggieri e compagni, servono tre punti per credere ancora nella serie D. La classifica parla chiaro, una sconfitta potrebbe condizionare definitivamente o quasi il cammino dei ragazzi di Marmorini.

A Piedimonte Matese sfida al cardiopalma tra i padroni di casa ed il Termoli. Da un lato l’ultima possibilità per i bianco verdi per restare aggrappati al treno play out, dall’altra la voglia del Termoli di archiviare definitivamente la pratica salvezza dopo un girone di ritorno spettacolare. Il pareggio non serve a nessuna delle due, il Matese non può far altro che vincere in queste ultime tre gare stagionali. I giallorossi vogliono concretizzare il primo match point, anche perché in seguito gli uomini di Carnevale sono attesi da una doppia sfida contro L’Aquila, prima, e il Campobasso poi, due incontri dove il Termoli parte in svantaggio almeno sulla carta.

 

Ultime Notizie