21.1 C
Campobasso
sabato, Maggio 25, 2024

Campobasso, nel centrodestra salta anche la candidatura di Aldo De Benedittis

AperturaCampobasso, nel centrodestra salta anche la candidatura di Aldo De Benedittis

E’ un malcontento crescente quello che si sta alimentando dentro l’elettorato di centrodestra per la situazione di stallo che si è creata attorno alla mancata individuazione del candidato a sindaco di Campobasso. Un candito che non c’è ancora a meno di un mese dalla presentazione delle liste, una assenza che ha determinato irritazione verso un tavolo di coalizione che, dopo settimane di trattative, non è riuscito a formulare una proposta all’altezza di una aspettativa, quella di conquistare il capoluogo di regione, che mai come in questa circostanza appariva a portata di mano. O meglio, di un tavolo che ha bruciato quella che era la carta più pesante da giocare, quella del Presidente del Consiglio regionale, Quintino Pallante, che dopo una iniziale disponibilità si è ben guardato dal restare ostaggio di aspettative e veti incrociati. Tolta la sua disponibilità, Pallante ha fatto sapere che non ritornerà sui propri passi. Nome dell’ultim’ora, circolato negli ambienti del centrodestra, è quello dell’Avvocato Aldo De Benedittis, ex assessore al Bilancio della Giunta Di Bartolomeo, candidatura che si è spenta nella culla per il No secco pronunciato dalla Lega. Non sarebbe stato chiaro, tra le altre cose, in quota a quale partito De Benedittis sarebbe finito.

Si riparte quindi da zero ma, sostanzialmente, da una situazione che sta concedendo agli avversari, il centrosinistra con Maria Luisa Forte, e l’alleanza civica con Pino Ruta, un vantaggio che alla resa dei conti potrebbe essere fatale per la coalizione che solo un anno fa ha vinto a mani basse le elezioni regionali.

Il dato di fondo è che su Campobasso sta accadendo una sorta di mutazione genetica rispetto al quadro nazionale. Nel capoluogo il centrosinistra, a brandelli in Italia, appare come una falange tetragona mentre il centrodestra, solido a livello nazionale, si presenta come una ressa sgangherata di tutti contro tutti.

Ultime Notizie