21.2 C
Campobasso
giovedì, Maggio 30, 2024

Calcio, Serie D, altri 150 biglietti per i tifosi del Campobasso al Riviera delle Palme. L’analisi della giornata di campionato appena trascorsa

SportCalcio, Serie D, altri 150 biglietti per i tifosi del Campobasso al Riviera delle Palme. L'analisi della giornata di campionato appena trascorsa

Compito assolto a pieni voti per il Campobasso, i lupi avevano l’obiettivo di tornare al successo dopo tre pareggi consecutivi. Vittoria convincente contro il Riccione, 3 a 1 senza storia a Selvapiana. La squadra ha interpretato nel migliore dei modi il match, approccio veemente, pressing altissimo ed una pressione che ha portato ad un doppio vantaggio al termine del primo tempo. Premiate la scelte di Pergolizzi, che ha optato per un giocatore di qualità in mezzo al campo come De Cerchio, risultato tra i migliori in campo, in luogo di un senior in difesa (Gonzalez). Una condizione che avevamo auspicato la scorsa settimana e che ha trovato pieno fondamento nella gara di domenica al Molinari. Bene così, prestazione collettiva di assoluto livello, primo centro con la maglia del Campobasso per Romero, gran gol per il centravanti che trova maggiore fiducia in vista del finale di stagione.

Da oggi parte la settimana per la sfida prevista al Riviera delle Palme contro la Sambenedettese, una gara importante al pari delle altre in programma sino al termine del torneo. I lupi mantengono il vantaggio di 4 punti su L’Aquila, un margine importante a questo punto della stagione. Certo, ci sarà da soffrire ogni gara nasconde delle insidie e come predichiamo da tempo bisogna pensare step by step. Il prossimo ostacolo si chiama Sambenedettese, i marchigiani sconfitti allo stadio Gran Sasso hanno detto di fatto addio ai sogni Lega Pro. Otto punti dal Campobasso, quattro dagli aquilani, insomma per la Samb l’appuntamento alla Lega Pro è rimandato al prossimo anno salvo cataclismi in vetta alla classifica. I rossoblu di Lauro giocheranno al massimo delle possibilità al cospetto dei lupi di Pergolizzi per una serie di motivazioni. La classifica, la voglia di rivincita dopo la sconfitta dell’andata (un match che non è andato giù in particolare al Presidente Massi che a mesi di distanza ancora rivanga la mancata concessione di un penalty in favore della sua squadra) ed il fattore casalingo (atteso un Riviera al massimo della capienza). Motivazioni su motivazioni per un big match che promette scintille.

A proposito della vendita dei biglietti alla tifoseria del Campobasso in occasione della gara di domenica al Riviera delle Palme, gli organi competenti, accolte le richiesta della società molisana, hanno deciso di ampliare la vendita con altri 150 tagliandi. Un numero sicuramente esiguo viste le richieste da Campobasso, a questo punto il numero dei tifosi ospiti si attesterà sulle 1250 presenze.

una fase della gara del Gran Sasso

Battuta d’arresto per Termoli e Vastogirardi. Per i giallorossi la sconfitta di Chieti ci può stare, i teatini sono la squadra più in forma del girone F. Certo le due espulsioni andavano evitate, Hutsol ed Esposito mancheranno nello scontro diretto con il Monterotondo in programma domenica al Cannarsa. Una partita fondamentale per la salvezza della squadra di Carnevale.

Pesante lo stop del Vastogirardi ad Ascoli, 3 a 1 per i bianconeri. In classifica molisani raggiunti dal Fano ed in ritardo anche sul fronte sbarramento. Oggi il Vastogirardi sarebbe in Eccellenza, una condizione da evitare assolutamente. Domenica al Di Tella la sfida con L’Aquila rappresenta uno spartiacque decisivo per Ruggieri e compagni, costretti a muovere la classifica contro un avversario nettamente superiore.

Infine buona vittoria per il Matese contro il Notaresco, i bianco verdi domenica a Riccione si giocheranno le residue chance per agganciare i play out, una gara che può riaprire un esito che sembrava già scritto per la società di Piedimonte Matese.

Ultime Notizie