16.5 C
Campobasso
martedì, Maggio 28, 2024

Maxi elettrodotto, a Guglionesi la protesta va avanti: spazio alle osservazioni

AttualitàMaxi elettrodotto, a Guglionesi la protesta va avanti: spazio alle osservazioni

Venti giorni per presentare osservazioni al ministero. È il tempo a disposizione dei proprietari dei terreni su cui a breve potrebbe sorgere il maxi elettrodotto che coinvolge 3 regioni da Gissi a Foggia, 11 i comuni molisani da attraversare. A Guglionesi da anni monta la protesta. Il Comune più interessato all’intervento, con 12 chilometri di linea. I tralicci e i pali saranno alti tra i 50 e i 76 metri con una base quadrata di 25 metri

Nuova assemblea nella serata di ieri.

Solo qualche settimana fa il Comune di Guglionesi aveva presentato un ricorso amministrativo, cosiddetto straordinario, al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Per onore di cronaca, il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica ha riavviato il procedimento autorizzativo del nuovo elettrodotto che era stato sospeso in attesa dell’emissione del Decreto di Compatibilità Ambientale. Tutto è partito nel 2012, la giunta comunale, come fatto anche dagli altri Comuni interessati, sottoscrisse relativamente ai risarcimenti un accordo con Terna, la società che di fatto gestisce la rete nazionale dell’elettricità.

Indennità, somme che i proprietari dei terreni non ritengono assolutamente sufficienti a coprire l’atto di esproprio. Vedono cancellati sacrifici di una vita e fonti per il futuro.

Di criticità ha sempre parlato anche il perito industriale Antonio Di Pasquale che ieri si è appellato ai presenti. Lui ha realizzato lo studio tecnico commissionato dai comitati, di 365 pagine che analizzano l’impatto sul territorio. Ora, anche da parte sua, l’invito a presentare osservazioni su un progetto che va avanti, a passo spedito.

Ultime Notizie