15.7 C
Campobasso
domenica, Maggio 26, 2024

Volley, EnergyTime Spike Devils, aprile parte con la sfida al Marino. In caso di punti ottenuti l’approdo ai playoff sarà matematico

SportVolley, EnergyTime Spike Devils, aprile parte con la sfida al Marino. In caso di punti ottenuti l’approdo ai playoff sarà matematico

Il penultimo match interno della regular season perché, complici il turno di sosta ed il calendario con tre trasferte in successione, i rossoblù rivedranno lo scenario dell’impianto della Montini tra oltre un mese e cioè solo all’ultima giornata – il prossimo 11 maggio – contro l’Acli Saet Roma.

Intanto, nel primo sabato di aprile con primo servizio previsto alle ore 18 e direzione arbitrale affidata ai pescaresi Simona Perazzetti e Francesco Sacrini, gli EnergyTime Spike Devils Campobasso affrontano il match interno con il Marino, confronto che, in caso di punti ottenuti, darebbe al sestetto del capoluogo di regione la matematica certezza di essere ai playoff.

«Questa – riconosce alla vigilia il tecnico Mariano Maniscalco – è la prima di cinque partite che ci potranno dare un indirizzo in prospettiva: ossia se chiudere al primo o al secondo posto e quindi avere una duplice od un’univoca chance di salto di categoria. Come sempre, non possiamo pensare ad ampio raggio, ma dobbiamo concentrarci sull’ottica del partita dopo partita, aspetto che dovrà accompagnarci anche nella post season».

«Sappiamo – prosegue – che centrare punti ci darebbe anche la certezza matematica di proseguire la nostra avventura nel mese di maggio, momento della stagione in cui bisognerà arrivare al top della forma».

Nell’ambiente, tra l’altro, si respira un grande entusiasmo figlio del successo ottenuto in Coppa Italia: «Una bella soddisfazione, un exploit sinonimo di una grandissima maturità – riconosce Maniscalco – anche se sappiamo che il nostro obiettivo principale risiede altrove e questo rappresenta esclusivamente un contorno».

Poi, circa l’attuale calendario con ben tre trasferte in successione e nel mezzo, dopo le due consecutive, la sosta a fine aprile, aggiunge: «È una semplice giustapposizione di partite. All’andata ci ha consentito di sfruttare il fattore campo per provare a centrare l’accesso alla fase eliminatoria per la Final Four di Coppa Italia, ora dovremo costruire lontano dal nostro impianto questo accesso alla post-season. Ribadisco, però, che si tratta di aspetto concorrenti. Il centro dell’attenzione sarà necessariamente sul campo ed è lì che dovremo pensare a dare il massimo al di là del contesto».

Senz’altro, però, le immagini degli oltre mille supporter presenti – sabato scorso – per la finalissima di Coppa Italia contro Castelfranco di Sotto è ancora bene impressa nel cuore e negli occhi dell’intero gruppo rossoblù: «L’ampio margine tra un confronto e l’altro sarà l’occasione per i nostri supporter di ricaricare le batterie e di arrivare con ancora più voglia di sostenerci nel mese di maggio».

Sul versante del gruppo, la squadra ha ripreso gli allenamenti con grande carica e, a livello goliardico, con alcuni elementi che, dopo il successo, hanno seguito la moda lanciata alcune stagioni or sono dalla Modena allora affidata ad Angelo Lorenzetti (ossia tingersi i capelli di biondo). L’unico indisponibile è il regista Del Fra per un problema al mignolo occorsogli durante il riscaldamento della sfida di semifinale contro Reggio Calabria, che lo terrà fermo in questa circostanza.

«Questa situazione, peraltro fortuita, per buona sorte non gli ha comportato problemi di rottura dell’arto si è fatta sentire un po’, però a livello di allenamenti non ci ha consentito di poter approntare dei sei contro sei al meglio».

Quanto all’avversaria di giornata – il Marino – la formazione dei Castelli, come da tradizione, lavora con i propri prospetti «e – aggiunge Maniscalco – ancora una volta è ben incamminata sulla strada della salvezza. Sono solidi ed hanno la piena possibilità di dire la loro».

Ma, come sempre con queste avversarie della metà destra della classifica, l’imperativo in casa campobassana è ben evidente. «Dovremo guardare in casa nostra – chiosa il tecnico rossoblù – dando sì un’occhiata a chi abbiamo di fronte, ma puntando a far bene le nostre situazioni, consapevoli di dover limitare un’antagonista sì giovane, ma equilibrata e con buoni giocatori in organico».

La squadra sta dando vita anche ad un tour con la Coppa presso gli sponsor del team ed il trofeo sarà in esposizione anche al ‘Montini’ durante il match interno con Marino che, a latere, vedrà anche una pesca gratuita (ogni spettatore riceverà un tagliando) con due premi in palio: un pallone da gioco ed una maglietta griffata Spike Devils Campobasso.

Ultime Notizie