18.2 C
Campobasso
venerdì, Maggio 31, 2024

Isernia, inclusione e partecipazione scolastica per l’evento “Io come te”

Cultura ed eventiIsernia, inclusione e partecipazione scolastica per l’evento “Io come te”

In occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo, l’Ambito Territoriale Sociale di Isernia ha promosso l’evento intitolato “Io come te”. L’appuntamento, che si è svolto oggi a partire dalle 10.30 presso la palestra della scuola primaria Giovanni XXIII di San Lazzaro, ha rappresentato un’occasione di sensibilizzazione sul disturbo dello spettro autistico.

L’iniziativa è parte di un ampio percorso avviato dall’ATS pentro, finalizzato a restituire alle famiglie coinvolte un ruolo centrale non solo nella pianificazione degli interventi a loro destinati, ma anche nella gestione quotidiana delle attività. Il coinvolgimento del mondo della scuola, in prossimità di questa giornata dedicata alla consapevolezza dell’Autismo, ha reso l’evento ancor più significativo.

Il titolo stesso dell’evento, “Io come te”, sottolinea la naturale capacità dei bambini di superare le differenze, rendendoli veri protagonisti di questa sensibilizzazione. L’obiettivo primario è abbattere ogni barriera, un impegno pienamente sostenuto dall’Ambito Territoriale Sociale di Isernia.

Durante l’evento odierno, si è tenuto un prezioso confronto sul delicato tema, al quale i numerosi bambini presenti hanno partecipato con grande sensibilità. Hanno poi allietato la giornata con esibizioni musicali e canti, dimostrando ancora una volta la potenza dell’inclusione.

Tra i partecipanti, oltre al dirigente scolastico Bruno Caccioppoli e alla dirigente dell’Usr Maria Chimisso, hanno presenziato il sindaco di Isernia Piero Castrataro in qualità di presidente del Comitato dei sindaci dell’Ats pentro, Vincenzo Grande come coordinatore dell’Ats, la presidente dell’associazione ‘Una luce sul buio dell’autismo’ Rosa Giancola, la presidente dell’Inner Wheel Marzia Bordignon e la psicologa-psicoterapeuta Rosa Capozza. A moderare i lavori la giornalista Barbara Fino.

“Oggi i bambini ci hanno dato il miglior esempio di inclusione possibile,” ha commentato il sindaco di Isernia, evidenziando l’importanza di questa giornata di festa che ha unito istituzioni, associazioni, famiglie e scuole. “Questa è solo l’inizio di un lavoro di squadra che ci porterà alla realizzazione, ad Isernia, di un Centro Diurno dedicato alle persone con disturbo dello spettro autistico,” ha concluso, sottolineando la determinazione nel raggiungere questo obiettivo.

Ultime Notizie