19.6 C
Campobasso
domenica, Maggio 26, 2024

Operai ustionati, si indaga sulle cause dell’incidente. L’azienda: “Verifiche in corso”. I sindacati si mobilitano

AperturaOperai ustionati, si indaga sulle cause dell'incidente. L'azienda: "Verifiche in corso". I sindacati si mobilitano

L’incidente si è verificato nel primo pomeriggio, nella cabina elettrica della Cementeria di Guardiaregia, dietro questa cancellata verde.
Dalle notizie trapelate si è appreso che la cabina elettrica del capannone ha preso improvvisamente fuoco e si è verificata una esplosione che ha investito due operai che erano nelle vicinanze, che sono rimasti ustionati. L’allarme è scattato in pochi minuti e poco dopo nell’area industriale di Guardiaregia sono arrivate due squadre di Vigili del fuoco partite da Campobasso e i soccorsi del 118.
I due feriti, residenti entrambi a Guardiaregia, sono stati trasportati in condizioni che vengono definite molto gravi al Cardarelli di Campobasso
Da fonti mediche si apprende che le ustioni sono di terzo grado e diffuse sul 90% del corpo e che per entrambi c’è anche il forte rischio di intossicazione in seguito alla inalazione del fumo. I due operai, residenti a Guardiaregia, sono stati intubati. I medici del Cardarelli hanno predisposto il trasferimento a Napoli, in un centro grandi ustionati mediante elisoccorso richiesto dall’Abruzzo, mentre i vigili del Fuoco hanno lavorato all’interno del capannone per spegnere il principio d’incendio. Sono in corso le indagini delle forze dell’ordine per stabilire le cause dell’incidente.

L’AZIENDA – “L’azienda sta seguendo l’evolversi delle condizioni dei due colleghi coinvolti nell’incidente accaduto questo pomeriggio, ai quali va tutta la nostra vicinanza, e sta ricostruendo quanto avvenuto per verificarne le cause, in piena collaborazione con le autorità intervenute”. È quanto afferma in una nota la Heidelberg Materials Italia Cementi di Peschiera Borromeo (Milano) a proposito dell’incidente sul lavoro accaduto nello stabilimento di Guardiaregia.

I SINDACATI – In seguito all’incidente avvenuto nel pomeriggio presso lo stabilimento Heidelberg Materials ex Italcementi di Guardiaregia, i sindacati Cgil, Cisl e Uil, insieme alle categorie Fillea, Filca e Feneal del Molise, esprimono la loro vicinanza e solidarietà ai familiari dei lavoratori coinvolti. “In questi momenti di drammatica preoccupazione – affermano -, seguiamo con rispetto e apprensione le azioni intraprese dai medici e dalle autorità competenti per affrontare l’emergenza. La salute e la sicurezza dei lavoratori sono una priorità assoluta, e ogni sforzo deve essere compiuto per garantire il loro benessere”. “I sindacati – concludono – si impegnano a programmare nelle prossime ore tutte le azioni ritenute opportune per approfondire le dinamiche di questo ennesimo incidente sul lavoro. Questo tragico evento deve indurre tutti noi a profonde riflessioni sull’argomento sulla necessità di rafforzare le misure di sicurezza e la tutela dei lavoratori”.

 

Ultime Notizie