15.9 C
Campobasso
lunedì, Aprile 22, 2024

Il nuovo Questore di Campobasso Cristiano Tatarelli delinea le priorità da affrontare: “Lavoro di squadra e lotta alle infiltrazioni malavitose per preservare il territorio e rispondere alle esigenze di sicurezza”

AperturaIl nuovo Questore di Campobasso Cristiano Tatarelli delinea le priorità da affrontare: "Lavoro di squadra e lotta alle infiltrazioni malavitose per preservare il territorio e rispondere alle esigenze di...

Ha iniziato la carriera al Commissariato di Gela, Cristiano Tatarelli, nuovo questore di Campobasso, 59 anni della provincia di Latina. Padre di due figlie, laureato in Giurisprudenza a Roma si è abilitato alla professione forense, Esperienza, negli anni 90, come capo della Squadra Mobile nella sua terra d’origine, dirigente di commissariati in zona calde come Scampia e Taurianova. Ultimo incarico prima di arrivare in Molise, Questore di Vibo Valentia. “La priorità – ha detto Tatarelli presentandosi alla stampa – è sempre soddisfare le esigenze di sicurezza dei cittadini, con cui avere un rapporto diretto di collaborazione e fiducia”.

Tatarelli ha maturato esperienza, dunque, in terra calabrese e nella lotta alla criminalità organizzata, alla ‘Ndrangheta. “In Molise – ha dichiarato – massima attenzione alle aree di confine, in particolare con la Puglia. Controllo serrato per fronteggiare le infiltrazioni delle organizzazioni malavitose”

“Al setaccio le attività economiche che sono appetibili per le cosche e che in questo modo prendono piede nella parte sana della realtà territoriale” ha ribadito.

“Massima anche l’attenzione allo spaccio di droga – ha sottolineato in nuovo Questore – a Campobasso, Termoli e nell’hinterland e ai reati predatori, i furti negli appartamenti. fondamentale il lavoro di squadra”.

Ultime Notizie