15.9 C
Campobasso
lunedì, Aprile 22, 2024

Calcio, Serie D, ripresa degli allenamenti per le molisane. Dopo le festività pasquali si entra nella fase conclusiva della stagione. Avezzano: si dimette il tecnico

SportCalcio, Serie D, ripresa degli allenamenti per le molisane. Dopo le festività pasquali si entra nella fase conclusiva della stagione. Avezzano: si dimette il tecnico

Ripresa degli allenamenti per il Campobasso, doppia seduta per la squadra in preparazione del prossimo turno, domenica allo stadio “Molinari” contro il Riccione. Qualche giorno di stop è servito alla squadra per ricaricare le energie in vista della chiusura del campionato, da domenica 7 aprile sino al 5 maggio si giocheranno le restanti cinque gare. Vincere contro il Riccione è l’imperativo in casa rossoblù, non ci sono altre possibilità in questa fase del torneo. I tre pareggi consecutivi hanno leggermente accorciato la classifica. Vero che il vantaggio odierno sulle dirette inseguitrici L’Aquila +4, Sambenedettese +5, poteva essere più ampio, altrettanto vero che dopo tre gare senza vincere il saldo positivo attuale è da difendere con i denti. Inoltre, domenica, nel capoluogo abruzzese, si gioca la gara tra L’Aquila e la Sambenedettese, un appello finale per entrambe costrette alla vittoria per ambire alla Lega Pro. Un motivo in più per concentrarsi sul Riccione che oggi rappresenta anche un’occasione per una rinascita morale da parte della squadra. La pressione è stata accusata, inutile negarlo, condita ad un calo fisico, assolutamente legittimo, di qualche elemento chiave. Una condizione che può verificarsi in particolare dopo due mesi giocati alla grande (gennaio e febbraio), un calo che adesso va archiviato per arrivare all’obiettivo serie C. Inutile parlare di uomini e di schemi, adesso serve sangue freddo per tornare alla vittoria e mantenere il margine di sicurezza. La tifoseria rossoblù è chiamata ancor più in massa a sostenere la squadra nella gara di domenica, serve vicinanza massima ai giocatori e allo società nella fase più delicata dell’intera stagione.

il Termoli al termine della gara di Riccione

Al lavoro anche le altre molisane, il Termoli prepara la seconda trasferta consecutiva, questa volta all’Angelini di Chieti. I teatini e i giallorossi, numeri alla mano, sono le squadre più in forma del campionato insieme all’Aquila. Una sfida interessante, il Chieti non vuole fermarsi, dopo aver certificato la salvezza mister Luiso vuole un piazzamento play off. Il Termoli ha un vantaggio di tre punti sulla zona play out, l’obiettivo è vicino ma servono almeno 5 punti per arrivare a quota 40, un punteggio che dovrebbe garantire la salvezza diretta.

Il Vastogirardi dopo il successo vitale maturato contro il Matese, riprende le sedute in vista della trasferta di Ascoli. Nonostante i tre punti portati in dote da Iacullo la situazione resta complessa. La retrocessione diretta non è scongiurata e l’obiettivo minimo è quello di garantirsi un posto nei play out. Per la squadra di Marmorini nessun calcolo, bisogna ottenere il massimo da ogni gara, anche contro un Ascoli che ha il match point domenica per chiudere i giochi salvezza.

Chiusura sull’Avezzano, questa mattina il tecnico Giuseppe Ferazzoli ha presentato le dimissioni. La società marsicana ha accettato la decisione dell’ex mister, una scelta dovuta alla mancanza di risposte concrete nell’ultimo periodo, in particolare nel derby perso contro L’Aquila, una gara che ha sollevato più di qualche polemica nell’ambiente marsicano. 

Ultime Notizie