15.7 C
Campobasso
domenica, Maggio 26, 2024

Volley, Final Four Coppa Italia, in B2 sorridono le emiliane di Alseno. Bisceglie deve arrendersi in poco più di un’ora e trenta

SportVolley, Final Four Coppa Italia, in B2 sorridono le emiliane di Alseno. Bisceglie deve arrendersi in poco più di un’ora e trenta

STAR VOLLEY BISCEGLIE 0

ROSSETTI MARKET CONAD ALSENO 3

(20/25, 24/26, 21/25)

BISCEGLIE: Tomasi 6, Haliti 4, Kostadinova 10, Murri 10, Mileno 4, Civardi 10, Quarto (L); Miccoli, Curci. Ne: Di Paola, D’Amborsio e Lapenna. All.: Giunta.

ALSENO: Falotico 12, Frassi 6, Bernabè 16, Spagnuolo 10, Scurzoni 7, Neri 3, Toffanin (L); Pieroni, Gandolfi, Palazzina. Ne: Marcesi, Agostini, Tarzari e Bozzetti (L2). All.: Bonini.

ARBITRI: Bertossa (Gorizia) e Fiori (Lucca).

NOTE: durata set 31’, 33’ e 33’. Bisceglie: battute vincenti 3, battute sbagliate 8, muri 4.

È dell’Alseno la Coppa Italia della serie B2 femminile di pallavolo. Nella prima delle tre finale ospitate al PalaUnimol al termine della due giorni di Final Four ospitata a Campobasso, sono le emiliane a far emergere la loro maggiore compattezza e sostanza.

Non a caso, Bernabè sigla il primo punto della finale. Alseno bissa, poi un errore di Kostadinova ed uno di Haliti fanno volare le emiliane sul 4-0. Murri toglie il tappo dalla voce punti per le pugliesi. Haliti sbaglia il servizio, ma Bisceglie si riavvicina però a due punti (4-6). A muro si fa sentire Scurzoni (4-8). Le emiliane doppiano le proprie avversarie sul 5-10 prima e sul 6-12. Bisceglie prova a riportarsi in scia con la fast di Murri (9-14). Un doppio break pugliese riavvicina Bisceglie a meno tre (11-14). Kostadinova sbaglia la pipe, ma Civardi riporta sotto le sue. Una magia di Neri amplia il distacco, ma Civardi mette fuori il suo attacco da quattro e poi fallisce un servizio. Murri non ci sta e riporta sotto le sue a meno tre (18-21) con un attacco ed un pallone ripreso a filo rete. Ma Alseno riparte, prende cinque punti di margine (18-23). Civardi va a segno, ma Kostadinova mette fuori la pipe e poi Alseno centra il successo (20-25).

Civardi apre le ostilità a favore delle pugliesi nel secondo set, ma Frassi impatta. Scurzoni in fast sigla il +2 per le emiliane (2-4), margine che tocca le sei lunghezze sul 3-6. Bisceglie si riavvicina a meno uno (5-6). Kostadinova impatta sul sette pari. Poi Falotico riporta avanti le emiliane, Kostadinova impatta e Bernabè spariglia. Alseno fugge sul +2 (8-10). Civardi pareggia a dodici, poi l’ace di Mileno regala il 13-12 per Bisceglie, ma Spagnolo non ci sta. Bisceglie va avanti, ma ancora Neri fa una magia a filo rete, Tomasi mette fuori ed Alseno è avanti. Haliti impatta. Murri sorpassa (17-16). Haliti fallisce il servizio. Poi Murri in fast sigla un nuovo vantaggio, che vanifica invadendo poi. Bernabè va a segno in fase break (18-19), ma le pugliesi murano per il 19, poi un malinteso Spagnolo-Toffanin vale il 20-19 Bisceglie. Bernabè, però, impatta. Civardi è on fire, poi un errore emiliano dà il primo doppio vantaggio della contesa alle pugliesi (22-20). Falotico con due attacchi consecutivi le annulla ed Alseno va anche avanti ed ottiene un set point con la fast di Scurzoni. Kostadinova annulla, poi nella fase dei vantaggi Falotico sigla il 24-26 (che vale il 2-0 in conto set per le emiliane).

Il terzo parziale è un punto a punto in avvio, poi nella rotazione P1 ancora una volta Bisceglie si impantana con Alseno che fugge sul +3 (4-7). Kostadinova va a segno in pipe, ma restano tre le lunghezze di vantaggio delle emiliane, che però con due errori da posto quattro fanno rientrare le pugliesi, ma Bernabè, dopo un lungo scambio, realizza l’8-11. Alseno vola al +4 sul 9-13, ma Murri prova a rianimare le sue, che però continuano a pasticciare (soprattutto in difesa). Ancora Murri va a segno, ma Neri a filo rete risolve una situazione intricata (12-16). Civardi mette fuori. Tomasi prova in fast a rianimare le sue. Bernabè manda in rete la pipe. Alseno è avanti di quattro all’altezza del ventesimo punto. Kostadinova riporta sotto le biscegliesi, poi il muro di Mileno dà nuova fiducia alle pugliesi, costringendo il coach piacentino Bonini a chiedere time-out. Bernabé sigla il 18-22, ma Bisceglie (Murri primo tempo dietro) si riavvicina a meno due (20-22). Alseno ha tre match point sul 21-24 ed il muro di Scurzoni su Civardi chiude definitivamente i conti sul 21-25.

Poi è gioia, premiazioni e designazioni. L’mvp è Chiara Falotico dell’Alseno, che ha anche la miglior palleggiatrice (Giulia Neri) ed il miglior libero (Allegra Toffanin). Miglior centrale è Valentina Soriano dell’Alessandria, miglior laterale Valentina Civardi del Bisceglie.

Ultime Notizie