19.6 C
Campobasso
domenica, Maggio 26, 2024

Diocesi di Trivento, il vescovo Claudio Palumbo ha ammesso agli ordini sacri Gennaro Sallustio

TriventoDiocesi di Trivento, il vescovo Claudio Palumbo ha ammesso agli ordini sacri Gennaro Sallustio

Diocesi di Trivento, ammissione agli ordini sacri di Gennaro Sallustio. È stata una giornata bella e importante per la Diocesi di Trivento e per la parrocchia di Roccavivara – fa sapere il vicario generale, don Mario Fangio – infatti, durante la celebrazione eucaristica della sera, il nostro Vescovo, Mons. Claudio Palumbo, ha ammesso tra i candidati agli ordini sacri Gennaro Sallustio della comunità parrocchiale di San Michele Arcangelo in Roccavivara. Già da alcuni anni questo giovane, dopo aver manifestato il suo desiderio di consacrare la vita al Signore, ha intrapreso un cammino di discernimento e di formazione nel Seminario regionale S. Pio X di Chieti. In questa domenica, la Chiesa, nella persona del nostro Vescovo ha riconosciuto ufficialmente la sua vocazione al sacerdozio e lo ha invitato a continuare il suo cammino formativo, spirituale, culturale, umano e pastorale verso gli ordini sacri. La celebrazione è stata partecipata, bella e semplice. Il Vescovo ha presieduto la celebrazione attorniato da vari sacerdoti diocesani, dal Parroco, dal Vicerettore del Seminario regionale don Gianfranco Travaglini, da don Sabatino Fioriti, parroco di S. Martino in Chieti, parrocchia presso la quale Gennaro svolge il suo servizio di pastorale il fine settimana. Sono stati presenti anche tanti parenti, amici, venuti anche da lontano e persone che hanno conosciuto Gennaro in questi anni di Seminario. La celebrazione liturgica è stata animata dai cori parrocchiali di Roccavivara e Montefalcone, che spesso hanno lavorato insieme, mentre il servizio liturgico è stato prestato dai seminaristi. Il Vescovo, nell’omelia, dopo aver riflettuto sul tema dell’Alleanza così come è stata presentata dalle prime letture di tutte le domeniche di Quaresima, si è rivolto a Gennaro sottolineando come dinanzi a lui si è aperta una strada da percorrere e invitandolo a continuare il suo cammino formativo, senza esitazioni, senza timori e senza rimpianti. Si lasciano persone e cose per seguire una persona importante e che riempie la vita con il suo amore: il Signore Gesù. Auguriamo a Gennaro un proficuo cammino di discernimento, di maturazione, di crescita assicurandogli la nostra vicinanza e preghiera. Questa ammissione è un segno di speranza per la nostra Diocesi e per la Parrocchia che Dio non abbandona la sua Chiesa, ma continua a prendersi cura del suo popolo chiamando e inviando ancora persone consacrate che annuncino il Vangelo al mondo contemporaneo”.

 

Ultime Notizie