19.6 C
Campobasso
domenica, Maggio 26, 2024

Turismo, Cultura, Paesaggio: forte spinta al settore dall’accordo di coesione e sviluppo

AperturaTurismo, Cultura, Paesaggio: forte spinta al settore dall'accordo di coesione e sviluppo

Sono dieci le aree tematiche previste nell’accordo per la Coesione e lo Sviluppo firmato lunedì al Teatro Savoia di Campobasso dal Capo del Governo, Giorgia Meloni, e il Presidente della Regione, Francesco Roberti. Nell’ordine Ricerca, Digitalizzazione, Imprese, Energia, Ambiente, Cultura, Trasporti, Riqualificazione urbana, Sociale e Pubblica amministrazione. In totale si tratta di 445 milioni di euro con trasporti e imprese che fanno la parte del leone. Ai due settori vanno rispettivamente 155 e 76 milioni di euro. Sono diversi i partner coinvolti nei 41 progetti che compongono il piano sottoscritto e tra essi un ruolo di primo piano è riservato all’Università del Molise. All’Unimol, oltre ai 9 milioni stanziati per il progetto “Generazione Z” e 3,5 milioni per l’edilizia scolastica, sono da segnalare circa 2,5 milioni per un progetto di ricerca sui fattori ambientali e genetici nel campo delle malattie cardiovascolari, dei tumori e delle malattie neurodegenerative.

Oltre alla Ricerca, dalla lettura del documento sono chiari gli obiettivi che si pone la Regione che, nella cornice generale rappresentata da interventi in favore di infrastrutture e imprese, inserisce una serie di ambiti di riferimento. Tra questi, quello del turismo per il quale è previsto un intervento di 15milioni di euro in favore delle imprese di settore che operano nel campo della ricettività. Sempre nel medesimo ambito turistico – culturale – paesaggistico sono previsti 2,5 milioni di euro per la protezione del litorale e delle pinete, 9 milioni per il potenziamento dei siti culturali dei comuni, 5 milioni per il Parco archeologico di Sepino, altri 12 milioni per le imprese operanti in ambito culturale.

Due importanti interventi relativi alla mobilità ma legati al tema turismo – cultura – paesaggio sono il ripristino della percorribilità circumlacuale lungo la diga del Liscione per la quale sono stati stanziati 6 milioni di euro e la realizzazione di una pista ciclabile per il collegamento Campomarino – Termoli.

Un intervento importante è previsto anche a favore dello Sport con 15 milioni di euro stanziati a favore dell’impiantistica sportiva.

Ultime Notizie