15.7 C
Campobasso
domenica, Maggio 26, 2024

Cultura, dai 5 Stelle critiche all’assessore Micone: “A rischio molte manifestazioni”

AperturaCultura, dai 5 Stelle critiche all'assessore Micone: "A rischio molte manifestazioni"

E’ stato un Consiglio regionale parente prossimo dello sbadiglio quello che si è tenuto questa mattina nell’aula di Palazzo D’Aimmo. Assente il Presidente della Regione, Francesco Roberti, che ha chiesto congedo dalla seduta, a movimentare il dibattito c’hanno pensato quelli del M5S che , va detto, sono un antidoto potentissimo a certe sedute al cloroformio. E’ stato Andrea Greco ad incalzare l’assessore Micone sul tema dei fondi destinati al finanziamento delle attività culturali. L’assessore al ramo ha dato i numeri snocciolando una serie di iniziative finanziate per un importo di 1milion e 250mila euro: dalla Ndocciata alla Festa dell’Uva. Ha poi parlato del bando Turismo e Cultura, ancora da fare per il 2024, e di 12milioni di euro complessivi per il settore che, tuttavia, vanno ancora messi a terra. Una risposta quella di Micone che ha lasciato insoddisfatto il capogruppo del M5S che ha attaccato soprattutto sui 500mila euro conferiti dalla Regione alla Fondazione Molise cultura per i grandi eventi ma per i quali non esiste alcun disciplinare sulla assegnazione delle risorse. A rischio – dice Greco – molte manifestazioni.

A margine del Consiglio regionale, che si è occupato in via incidentale di opere pubbliche e servizi Asrem, è tornato l’argomento che ieri ha monopolizzato il dibattito politico: l’accordo di Coesione e Sviluppo sottoscritto dalla Premier Giorgia Meloni e dal Presidente della Regione, Francesco Roberti. Un accordo strutturato male, secondo la consigliera regionale del PD, Micaela Fanelli.

Ultime Notizie