12.7 C
Campobasso
sabato, Aprile 13, 2024

Volley, EnergyTime Spike Devils, presentata la Final Four. Al PalaUnimol è già atmosfera da Coppa Italia. La soddisfazione del patron Pulitano e del numero uno Fipav Molise Niro

SportVolley, EnergyTime Spike Devils, presentata la Final Four. Al PalaUnimol è già atmosfera da Coppa Italia. La soddisfazione del patron Pulitano e del numero uno Fipav Molise Niro

Ancora una volta il Molise della pallavolo al centro dell’interesse nazionale. In quella che è una sequenza di eventi che, dal 2021, sta ponendo la ventesima regione in vista per manifestazioni in grado, ogni volta, di mettere il territorio in luce, in mattinata il PalaUnimol – che sarà anche la sede il 30 marzo delle tre finali, oltre che delle semifinali del tabellone di B1 il giorno prima – ha ospitato la conferenza stampa di presentazione delle Final Four di Coppa Italia di serie B di pallavolo.

Al tavolo, assieme al consigliere federale Felice Vecchione ed al numero uno della Fipav Molise Gennaro Niro (peraltro anche al vertice del comitato organizzatore locale), il patron degli EnergyTime Spike Devils Campobasso Marco Pulitano, il club che ha ottenuto dalla Federazione la possibilità di ospitare l’evento, la deputata (e consigliere nazionale Coni) Elisabetta Lancellotta e gli assessori allo sport della Regione Molise Salvatore Micone e del Comune di Campobasso Luca Praitano.

Ad aprire i lavori i saluti per l’Università degli Studi del Molise di Marco Sanginario, che si è fatto portavoce dei sentimenti del rettore Luca Brunese e del delegato allo sport Germano Guerra (ambedue impossibilitati ad essere presenti per concomitanti motivi accademici) ed ha rimarcato, una volta in più, la vicinanza dell’Ateneo regionale allo sport in generale ed al volley più in particolare, incitando anche i ragazzi rossoblù presenti ad assistere all’evento.

La deputata Lancellotta ha elencato la sequenza di eventi – dalla Silver League di Sitting Volley alle finali nazionali under 14 femminili, passando per l’under 15 maschile ed il Trofeo delle Regioni – che hanno messo nell’ultimo quadriennio il Molise sempre in prima fila.

Dalla sua, l’assessore regionale Salvatore Micone ha ricordato come la regione sia da sempre vicina a questo genere di eventi, facendo emergere tutto il proprio orgoglio al pari dell’assessore comunale Luca Praitano, fiero di poter raccogliere in città numeri e grande sostanza di una macchina organizzativa di spessore.

Un percorso – quello della struttura territoriale della Federvolley – lodato anche dal vicepresidente del Coni Benito Suliani, pronto a mettere in vista i numeri sempre più in crescita del comitato regionale pallavolistico, come testimoniato anche dagli ultimi corsi riservati ai tecnici.

Dal canto suo, il coordinatore regionale di Sport e Salute Angelo Campofredano si è soffermato sul supporto attivo dell’agenzia governativa per questa kermesse, che farà in modo che tutte le nove partite siano costantemente presidiate da un punto di vista sanitario specifico in virtù della sinergia con la Federmedici sportivi.

Felice Vecchione, ormai ‘cittadino onorario del Molise’, ha sottolineato la valenza di un evento del genere, ulteriore premio per il lavoro del comitato territoriale e di un team, gli Spike Devils, al vertice del proprio girone di B, dando anche una nota di marketing territoriale col riferimento alla processione del Venerdì Santo del Capoluogo di regione che, nel 2026, celebrerà i suoi 600 anni.

Gli EnergyTime Spike Devils Campobasso in platea

Ovviamente entusiasta, il patron degli EnergyTime Spike Devils Campbasso Marco Pulitano che, da ex giocatore, con queste finali ha coronato un po’ il suo sogno da agonista. «Campobasso ed il Molise – ha rimarcato – si sono sempre guadagnata gli apprezzamenti in tutti questi eventi succedutisi negli anni, lo faranno a maggior ragione in questa circostanza».

A tirare le fila del discorso il numero uno della Fipav Molise e del comitato organizzatore locale Gennaro Niro che ha messo in luce due dati di spessore già a quattro settimane dalla kermesse: da un lato quasi 500 prenotazioni alberghiere senza tenere conto di tutte quelle che si aggiungeranno nei giorni di avvicinamento alla contesa, dall’altro, all’apertura avvenuta ieri delle posizioni curriculari in Ateneo per il servizio di supporto all’evento, la chiusura delle stesse già nella giornata odierna per raggiunto numero di addetti richiesti.

Dati, in sintesi, che andranno a corroborare con ancora più forza l’avvicinamento alla due giorni di gara che vedrà venerdì 29 l’impianto della Montini ospitare tra mattina e pomeriggio prima le semifinali di B2 femminile e poi quelle di B maschile (chiuderanno i padroni di casa alle 19), mentre il PalaUnimol, oltre alle semifinale di B1 del venerdì pomeriggio, sabato sarà sede delle tre finali: alle 10.30 la B2 femminile (con al termine le premiazioni), alle 15 la B1 femminile e alle 18 la B maschile con, in coda, il doppio momento protocollare di un evento che, tra l’altro, avrà la massima visibilità mediatica con tutti i match in diretta streaming sul canale YouTube della Federvolley con anche una forte attenzione social all’insegna dell’hashtag #laserieB.

In platea, tra gli altri, era presente anche l’arbitro internazionale Stefano Cesare, cui, da parte di tutto l’universo Spike Devils Campobasso, è stato tributato un caloroso in bocca al lupo in vista della sua avventura per le Olimpiadi di Parigi 2024.

Ultime Notizie