10.5 C
Campobasso
sabato, Aprile 13, 2024

Direttore generale della Regione. E’ polemica tra Fanelli e Roberti sulla nomina di Domenico Nucci

AperturaDirettore generale della Regione. E' polemica tra Fanelli e Roberti sulla nomina di Domenico Nucci

Sarà il denominatore comune di tutta la legislatura regionale, avviata lo scorso giugno e in scadenza, a Dio e ai politici piacendo, nella tarda primavera del 2028. Parliamo della polemica aperta tra la consigliera del PD, Micaela Fanelli, e il presidente della Regione Molise, Francesco Roberti. Dopo la Sanità, ultima in ordine di tempo quella relativa alla scelta del nuovo direttore generale della Giunta Regionale, Domenico Nucci. Il manager incaricato dall’esecutivo Roberti, secondo Fanelli non avrebbe la necessaria conoscenza della macchina regionale mettendo quindi a rischio la funzionalità della macchina amministrativa e determinando le condizioni di un potenziale blocco dell’amministrazione. Questo il dato che la consigliera evidenzia sul piano tecnico. Spostando la questione su quello politico, Fanelli rimprovera a Roberti l’approccio da centrometrista nella nomina di Nucci. Una velocità nella scelta rispetto agli altri 27 candidati in lizza che nascerebbe dal rapporto pregresso che ha legato Roberti a Nucci, già al fianco dell’attuale presidente di Regione al Comune di Tremoli e alla Provincia di Campobasso.

La reazione di Roberti non si è fatta attendere. Restando alla metafora, anche questa da velocista. L’esperienza del dottor Nucci in campo amministrativo, ha scritto in una nota il governatore, è consistente, un dato oggettivo che si evince leggendo il suo curriculum vitae.

Dopo la risposta veloce, alla Mennea, Roberti cambia tono e sport, con una chiosa da peso massimo. Roberti ricorda a Fanelli le nomine dell’allora presidente Frattura, orientate tutte verso figure vicine al PD. Nomine avvenute a suo tempo quando Fanelli era Segretario regionale del partito.

In chiusura della sua nota, Roberti parla di sospetti e veleni insinuati senza motivo né fondamento e sottolinea come l’aver eliminato i capi dipartimento e nominato un direttore generale abbia portato ad una riduzione della spesa.

 

Ultime Notizie