10.5 C
Campobasso
sabato, Aprile 13, 2024

Calcio a 5, questa sera in campo il Pesaro di Scarpitti. Sosta per il Cus Molise, lo Sporting riceve il San Marzano

SportCalcio a 5, questa sera in campo il Pesaro di Scarpitti. Sosta per il Cus Molise, lo Sporting riceve il San Marzano

Sesta giornata in A1, questa sfida play off tra Sandro Abate Avellino e Italservice Pesaro. La squadra marchigiana, diretta da Fausto Scarpitti, cerca un risultato positivo per restare in zona play off. La classifica è corta, i biancorossi sono all’ottavo posto, ultimo disponibile per gli spareggi scudetto, con un ritardo di due punti proprio rispetto agli avellinesi avversari di questa sera. In grande spolvero Matheus Barrichello, autore di una doppietta nell’ultima uscita di campionato, il giocatore brasiliano è sempre più nel vivo dei meccanismi del tecnico isernino.

Turno di stop previsto da calendario per il Cus Molise. In A2 élite si gioca il turno numero venti, siamo esattamente a metà girone di ritorno. I cussini osservano le dirette avversarie per la salvezza, dopo la sconfitta dolorosa maturata contro l’Itria. La squadra di Sanginario vinceva 3 a 1 prima di subire la rimonta dei pugliesi. Il Cus Molise occupa il penultimo posto in compagnia del Capurso, impegnato domani in trasferta contro la Lazio, e del Regalbuto, in scena a Giovinazzo. L’auspicio è che entrambe le dirette concorrenti possano subire una battuta d’arresto per mantenere la classifica immutata. In ballo anche Cesena e Polisportiva Futura che domani si affrontano in terra marchigiana in uno scontro salvezza abbastanza rilevante. Calendario non semplice per i cussini che in casa, da sabato prossimo al termine della regular season, affronteranno tre big come Benevento, Lazio calcio a 5 e Manfredonia. Nessun calcolo, nessun programma, si vive una giornata alla volta, intanto il turno di sosta per recuperare da qualche acciacco fisico e preparare nel migliore dei modi il rush finale.

Nel torneo di serie B lo Sporting Campobasso riceve il San Marzano, palestra Sturzo ore 16.00. La questione per i rossoblù è sempre la stessa, vincere per cercare l’impresa impossibile della salvezza. Le nove lunghezze di distanza dai play out sono una salita ardua da scalare per la squadra di Pietrunti che, tuttavia, vuole vendere cara la pelle in questa ultima fase di stagione. Un’annata anche sfortunata, sabato scorso la sconfitta per 3 a 2 ad Ischia ha rispecchiato l’andamento del campionato dello Sporting. Valori in campo livellati, occasioni sciupate, errori che costano caro e soprattutto una direzione arbitrale non all’altezza della situazione. A dire il vero quest’ultima componente si è presentata più volte nel corso del torneo, la constatazione, spiace dirlo, è che spesso e volentieri la classe arbitrale non ha garantito la corretta regolarità dell’incontro. Insomma un mix di componenti negative che hanno condizionato il cammino, ovviamente partendo dal fatto che la squadra ha vissuto delle problematiche di adattamento al nuovo campionato in maniera troppo lenta. Detto questo, domani o la va o la spacca, come dice il detto, nonostante il valore del San Marzano, che lotta in piena zona playoff, i rossoblu di Pietrunti dovranno scendere in campo per il bottino pieno.

Ultime Notizie