12.7 C
Campobasso
sabato, Aprile 13, 2024

Calcio a 5, A2 elitè, Cln Cus Molise, il punto con il fisioterapista Pasquale Ciocca: “Per me è una grande occasione di crescita umana e professionale”

SportCalcio a 5, A2 elitè, Cln Cus Molise, il punto con il fisioterapista Pasquale Ciocca: “Per me è una grande occasione di crescita umana e professionale”

Nel corso di un campionato lungo e impegnativo come quello di serie A2 élite, è fondamentale il lavoro d’equipe. Prezioso è l’apporto di uno staff di professionisti che mette a disposizione della squadra e della società le proprie conoscenze e le proprie professionalità, lavorando spesso dietro le quinte.  Abbiamo approfittato della sosta imposta del calendario per fare il punto della situazione in casa Cln Cus Molise con il fisioterapista Pasquale Ciocca studio Rehabilitart che collabora con il club rossoblù da diversi anni.

Continua da diversi anni la tua collaborazione con il Cus Molise. Sei soddisfatto? “Sono molto contento di questa collaborazione, felice di dare il mio contributo con il massimo impegno. Si è creata una giusta sintonia con la società, con il mister Sanginario e con il professor Guerra. E questo mi aiuta a svolgere al meglio il mio lavoro con i ragazzi”.

Con il tuo studio, Rehabilitart, sei al fianco dei ragazzi e della squadra in generale per tutto l’anno.  E’ nata così la grande passione per il futsal? “E’ vero, parlando con i ragazzi che vengono in studio mi sono appassionato sempre di più al futsal che ha delle dinamiche completamente diverse dal calcio a undici, è sicuramente più tecnico e adrenalinico. Nulla è scontato, anche con due tre reti di vantaggio, non sei mai sicuro di vincere la partita perché in poco tempo tutto può cambiare. Ultimamente oltre al nostro girone mi diverto a seguire anche la serie A di futsal e vedo con piacere sui vari social le giocate dei grandi campioni di questo sport”.

Quest’anno l’avvio non è stato dei migliori.  Ora qualcosa è cambiato e c’è tempo per risalire la classifica. Concordi?   “L’avvio è stato duro, sicuramente in salita, il livello si è alzato molto e tutte le squadre sono ben attrezzate. Noi abbiamo pagato anche il fatto di aver cambiato molti elementi della rosa rispetto allo scorso anno quindi, in avvio, c’è stato bisogno di tempo per trovare la giusta amalgama. Adesso siamo sulla strada giusta e sono convinto che questo gruppo possa raggiungere la salvezza in categoria, obiettivo che permetterebbe di mantenere la serie A2 élite conquistata con grande sacrificio e passione da parte di tutti”.

Il Cln Cus Molise è un punto di riferimento per quanto concerne il futsal. Un progetto di lunga durata che ha basi solide. “E’ una società seria, con basi solide e con tanta esperienza in questa disciplina. Come dimostrato fino ad oggi ha un progetto ambizioso e non a casa la squadra è riuscita ad ottenere ottimi piazzamenti nei campionati scorsi. Sono certo che quest’anno riuscirà a centrare la salvezza”.

La collaborazione con il Cln Cus Molise è per te un punto di partenza importante in prospettiva futura. Condividi? “E’ un punto di partenza importante per il futuro che mi permette di confrontarmi con l’ambiente universitario. Spesso mi interfaccio con il professor Guerra e con i suoi validi collaboratori. Questo mi fa crescere e migliorare sotto tutti i punti di vista. Non posso che ringraziare per questa opportunità che mi è stata concessa, sia loro che mister Sanginario, nei confronti del quale nutro tanta stima, Spero di poter continuare a lavorare con questa società coltivando insieme progetti ambiziosi”.

Ultime Notizie