8.2 C
Campobasso
lunedì, Aprile 22, 2024

Calcio a 5, A2 elite, Cln Cus Molise, battuto in trasferta dall’Itria. A Martina Franca finisce 4-3

SportCalcio a 5, A2 elite, Cln Cus Molise, battuto in trasferta dall’Itria. A Martina Franca finisce 4-3

ITRIA-CLN CUS MOLISE4-3

(1-2 primo tempo)

Itria: Palazzo, Punzi, Muli, Da Silva, Ricci, Pau Recasens, M. Rosato, Araujo, Laddomada, Felice, Micoli, A. Rosato.

Cln Cus Molise: Oliveira, Petrillo, Ferrara, Peralta, Di Lisio, De Nisco, Nathan, Migliorini, Mariano, Pizzuto, Pazienza, Triglia. All. Sanginario.

Arbitri: Giaquinto di Ostia e Parretti di Prato. Crono:Tupputi di Barletta.

Marcatori: 3’21” Pau Recasens, 9’43” Nathan, 16’15” Triglia pt; 0’30” Nathan, 14’ Ricci, 14’46” Laddomada, 17’30” Laddomada st.

Note: ammoniti Peralta, Micoli, Pazienza, Di Lisio,Oliveira, Triglia, Bruno.

Il Cln Cus Molise esce sconfitto dal PalaVojtyla di Martina Franca al termine di una grande prova che non ha però fruttato punti contro l’Itria. La squadra del capoluogo, in vantaggio 3-1 all’inizio della ripresa, è stata raggiunta e superata dai pugliesi che hanno sfruttato il gioco a cinque e portato a casa i tre punti. I ragazzi di Sanginario hanno pagato, soprattutto nel concitato finale, il grande dispendio di energie e sono stati costretti alla resa.

La cronaca Si presenta subito bene l’Itria. Rimessa laterale di Ricci e Araujo conclude verso la porta, Oliveira risponde presente. La risposta rossoblù è in un contropiede concluso da un colpo di testa di Triglia, sfera alta sulla traversa. Il vantaggio locale arriva quando Ricci conclude, respinge Oliveira e Pau Recasens trova la deviazione vincente per l’1-0. Ci prova poi Bruno dalla distanza, conclusione respinta da Oliveira. Il pari dei molisani si materializza quando lo stesso Bruno conclude, Oliveira respinge, Triglia guida la ripartenza e offre a Nathan che solo davanti al portiere Micoli realizza l’1-1. L’Itria non ci sta e Oliveira compie due interventi salva risultato. Tocca poi al portiere locale Micoli provarci dalla sua metà campo, palla deviata da Oliveira in angolo. Il Cus Molise chiude tutti gli spazi e mette la freccia. Calcio di punizione di Peralta che pesca Triglia nel cuore dell’area di rigore, conclusione precisa del 21 che non lascia scampo a Micoli. Itria 1 Cus Molise 2. Incassato il colpo i locali provano a riequilibrare le sorti del confronto. Araujo costruisce per Ricci, destro controllato da Oliveira che abbassa la saracinesca. Si va così negli spogliatoi sul parziale di 1-2.

La ripresa si apre con il tris del Cln Cus Molise. Peraltaavvia l’azione e serve Nathan che da ottima posizione batte ancora una volta Micoli mettendo a segno così la sua doppietta personale che vale l’1-3.  I locali non ci stanno ad ammainare bandiera bianca e Pau Recasensmanda alto di sinistro. Dall’altra parte ci prova Di Lisio, Micoli chiude. L’estremo difensore di casa è superlativo nella chiusura su De Nisco imbeccato da Nathan. Lo stesso numero dieci rossoblù va ad un passo dal poker ma la sua conclusione si stampa sulla traversa. Dopo un ottimo intervento di Oliveira su Pau Recasens, l’Itria a 6’ dal termine si gioca la carta del portiere di movimento (Laddomada) che di fatto cambierà il corso del match. Proprio con il gioco a cinque la formazione di casa nell’arco di 1’ prima  accorcia le distanze grazie a Ricci assistito da Araujo e poi fa 3-3 con Laddomadaimbeccato da Araujo. Il Cln Cus Molise, incassato il colpo prova a reagire ma rischia ancora di capitolare. E’Pau Recasens a mettere i brividi a Oliveira che si oppone di esperienza. L’estremo difensore dei molisani nulla può però sulla grande conclusione di Laddomada che si insacca all’incrocio dei pali per il sorpasso dell’Itria.  Nel finale la squadra di Sanginario cerca il pari  e lo sfiora con De Nisco, girata di testa al lato. Finisce 4-3 per l’Itria, il Cus Molise mastica amaro e cercherà di sfruttare il turno di riposo per ricaricare le batterie in vista del match interno contro il Benevento, in calendario fra due settimane.

Ultime Notizie