10.6 C
Campobasso
lunedì, Marzo 4, 2024

Calcio, Serie D, ripresa delle ostilità dopo l’ultima sosta di campionato. Il quadro nel girone F

SportCalcio, Serie D, ripresa delle ostilità dopo l'ultima sosta di campionato. Il quadro nel girone F

Passata l’ultima sosta di campionato le squadre di quarta serie si preparano per il finale di stagione. Non sono previsti ulteriori stop sino al 5 maggio, ultima giornata, mentre il turno numero 29 si giocherà integralmente giovedì santo, precisamente il 28 marzo. Pronte a riprendere le ostilità Campobasso e Sambenedettese, le due capoliste si preparano per due trasferte impegnative: i lupi a Senigallia, i marchigiani a Fossombrone. Un elemento accomuna le due antagoniste delle battistrada, entrambe hanno perso una sola volta tra le mura amiche, il Senigallia contro L’Aquila, il Fossombrone con il Tivoli.

La lotta per la Lega Pro, a dire il vero, è aperta anche alle due abruzzesi L’Aquila (attesa dall’Atletico Ascoli) e l’Avezzano (che riceve il Riccione) in leggero ritardo rispetto alle capoliste ma in piena corsa per il colpo grosso chiamato serie C. Nelle zone basse della classifica non vuol fermarsi il Termoli, una delle squadre più in forma di tutto il girone F. I giallorossi hanno risalito la corrente grazie ai 10 punti ottenuti sui 12 disponibili, al momento il team di Carnevale è ancora nella griglia play out e domenica sarà ospite del Sora con cui condivide posizione e punti in classifica. Un’altra sfida salvezza per gli adriatici dopo quelle dell’ultimo periodo giocate contro Tivoli e Fano.

Ha bisogno di un successo il Vastogirardi, gli alto molisani non sono andati oltre il pareggio a reti bianche nel recupero contro il Fossombrone. È mancato solo il gol alla squadra di Marmorini, diverse occasioni sciupate e due legni colpiti da Fontana e Ruggieri non hanno permesso di tornare al successo che manca da inizio dicembre. La classifica è precaria, penultimo posto con una lunghezza di ritardo dal Fano e tre dal Monterotondo, prossimo avversario al Di Tella, in un match che si presenta come un vero e proprio spareggio anticipato.

Il Matese ha scelto il successore del dimissionario Corrado Urbano, Vincenzo Feola è il nuovo tecnico dei campani. Una figura di grande esperienza per risollevare le sorti del team bianco verde, Feola è chiamato ad una vera e propria impresa. L’Fc Matese occupa l’ultimo posto in graduatoria con un distacco di tre punti dal terz’ultimo posto e otto dalla salvezza diretta. Un gap difficile da colmare ma non impossibile, la squadra nonostante le evidenti difficoltà ha tutte le carte in regola per cercare il traguardo minimo dei play out. Feola, come detto, è un tecnico di grande esperienza, una lunga carriera in piazze importanti come Casarano, Caserta e Cerignola. Primo impegno domenica a Riano, in casa del Roma City.

Ultime Notizie